Come disattivare sms a pagamento e abbonamenti servizi non richiesti

Se come me, anche voi navigate molto dal vostro smartphone, è probabile che via sia capitata la mia stessa disavventura, ovvero l’attivazione di un servizio sms a pagamento o di un abbonamento dai costi esorbitanti, si parla spesso di un minimo di 5 euro a sms o a settimana per ricevere sms, oroscopi, immagini, suonerie, che vengono attivate a nostra insaputa e anche se non vi fosse capitato vi consiglio caldamente di seguire le istruzioni che vi darò in questo articolo per evitare di trovarvi col credito prosciugato.

sms premium sovrapprezzo abbonamento

Nel mio caso ero alla ricerca di un’app android non presente sullo store di google play e mi ritrovo, cliccando su un pulsante “download”, la richiesta di abbonamento ad un servizio truffaldino notificatami dall’arrivo di un sms.

Solitamente questi abbonamenti si chiamano sms o servizi a sovrapprezzo o sms premium contenenti:

  • loghi;
  • wallpaper;
  • suonerie e videosuonerie;
  • screensaver;
  • giochi;
  • applicazioni;
  • chat/community;
  • news e servizi informativi;
  • voting

Ecco un ottimo video che vi farà capire ancora meglio: Servizio delle Iene su Sms Premium mai richiesti

Come potete ben immaginare è stata grande la sorpresa quando mi sono ritrovato abbonato a un servizio in abbonamento a pagamento senza che l’avessi richiesto e per rimediare a ciò ho dovuto girare non poco e fare parecchie chiamate al centro assistenza del mio operatore prima di disattivarlo e farmi restituire i soldi, infatti avete capito bene gli operatori telefonici (Vodafone, Tim, 3, Wind, Postemobile) sanno di questo tipo di “trucchetti” per spillare soldi e danno degli ignari navigatori, e permettono la disattivazione di sms da parte di terzi, per capirci meglio per “terzi” si intende il blocco dell’attivazione di servizi in abbonamento da parte di chiunque escluso il vostro operatore che potrà continuare a inviarvi sms.

Gli operatori comunque non sono responsabili perché questi servizi sono gestiti da provider esterni.

Questo tipo di abbonamenti SMS/MMS si chiamano servizi a sovrapprezzo, per bloccare l’attivazione di questo tipo di servizi a sovrapprezzo dovrete richiedere al vostro operatore il  “Barring Sms”, ovvero sbarramento verso tutti gli sms a pagamento non richiesti in decade 4 (ovvero 43,44,46,47,48,49) 899, 166 etc etc.

Potete richiedere il Barring (sbarramento) al vostro operatore o blocco degli sms premium (è la stessa cosa), l’operazione è gratuita e vi consiglio di farla prima ancora di imbattervi nell’abbonamento di tali servizi, in alcuni casi gli operatori telefonici permettono di effettuare tale blocco dal pannello di controllo della propria sim sul sito del vostro operatore.

Numeri da chiamare del servizio clienti per il proprio operatore

  • Tim : 119
  • Vodafone: 190
  • Wind: 155
  • Tre: 133

Capita a volte di parlare con un operatore che non sa neanche magari cosa sia il barring sms, in questo caso vi consiglio di chiudere e di richiamare sperando di beccare un operatore più preparato.

C’è una premessa comunque da fare, se ad esempio avete attivato servizi bancari o altri tipi di servizi col vostro consenso, richiedendo il barring sms vi verranno disattivati anche questi in quanto fanno comunque parte di servizi sms/mms proveniente da terzi.

In alcuni casi gli operatori per bloccare tali servizi vi consigliano di mandare un sms di risposta con scritto “STOP” a colore che vi hanno mandato il l’sms di attivazione dell’abbonamento, io vi consiglio comunque di farvi fare il blocco dal vostro operatore.

Se volete potete lasciarci la vostra esperienza scrivendo un commento, grazie.

34 SCRIVI COMMENTO
Questi articoli potrebbero interessarti:
  • http://www.GiardiniBlog.com/ Cristian Potenza

    Viva la sincerità, resta comunque il fatto che non avendoli richiesti non è giusto che te li addebitino…