Novità presentate all’evento Apple: Back to the Mac

Si è concluso l’evento Apple dedicato al mondo Mac: “Back To The Mac” e le novità annunciate sono parecchie. In questo articolo riassumiamo tutto quello che c’è da sapere sulla conferenza tenuta da Steve Jobs e le tutte le novità in arrivo.

evento back to the mac
Sommario

Cifre per Apple

La conferenza si è aperta con le consuete cifre e risultati raggiunti dai computer Mac; Lo scorso anno, Apple ha guadagnato 22 miliardi di dollari solo dalla divisione Mac, ovvero il 33% dei profitti dell’azienda. Sono circa 30.000 gli sviluppatori che ogni mese si iscrivono al programma Developer e la soddisfazione per i clienti è massima (in cima alla classifica ACSI da anni è anni).

Menzionate alcune nuove importanti applicazioni che ora sono una realtà anche per il mondo Mac, come Steam e AutoCAD e la stessa suite Office di Microsoft che viene aggiornata e che ormai ha una divisione di sviluppo dedicata.

profitti apple

Grande successo anche per i nuovi Apple Store presenti in tutte le parti del mondo con edifici di lusso o storici ma sempre in perfetto stile Apple.

iLife ’11

ilife11

Nuova versione per la suite di programmi dedicati alla produzione multimediale: iLife ’11 contiene iPhoto, iMovie, GarageBand, iWeb e iDVD. Già disponibile per l’acquisto a 49$ nella pagina dedicata sul sito di Apple e gratuito per tutti i nuovi utenti Mac.

iPhoto

L’ottimo programma per la gestione / modifica dei nostri album fotografici, riceve un aggiornamento per lo più estetico. Una nuova modalità di visualizzazione a schermo intero per visualizzare foto a seconda degli eventi, gruppi e location.

iPhoto11

Nuove presentazioni disponibili con effetti che sfruttano la localizzazione (delle foto ottenute con iPhone o fotocamera dotata di gps), Zoom e altri effetti 3D di sicuro impatto. Da segnalare anche l’integrazione con facebook, flickr e la possibilità di allegare un gruppo di foto tramite email e inviarle direttamente da dentro iPhoto, senza aprire applicazioni esterne e senza cut & paste. La nuova interfaccia a schermo intero, somiglia moltissimo a quella presente sull’iPad (da notare anche la barra di scorrimento, stile iOS).

iphoto fullscreen

Disponibili anche nuovi books per ordinare le vostre foto già stampate e anche nuove cartoline da inviare fisicamente ai nostri amici. Link al video con le nuove features in italiano.

iMovie

Il video-editing ancora più avanzato. Migliorata la parte di inserimento dell’audio che ora è possibile fare in maniera estremamente precisa, modificandone anche il volume medio. Aggiunto l’Instant Replay per visualizzare immediatamente le modifiche ad una clip e la possibilità di aggiungere il voice over al testo.

imovie cinema trailer audio

E’ possibile creare anche un trailer automaticamente e aggiungere uno storyboard con attori, effetti dinamici a seconda delle scene, loghi e procedure guidate per ottenere effetti da cinema nelle vostre produzioni casalinghe.

imovie 11 cinema

La feature People Finder consente di localizzare i volti dei protagonisti. Aggiunta la possibilità di pubblicare direttamente su YouTube o Vimeo. Filmato in italiano disponibile.

GarageBand

Nuove feature anche per GarageBand, usato per creare e registrare nuovi pezzi musicali. Si parte con GrooveMatching, che consente di adattare una traccia di uno strumento a tutti gli altri strumenti per tenere un tempo perfetto, il tutto semplicemente selezionando un gruppo di struementi e con pochi click, in modo grafico.

garageband flextime groovematching

La seconda feature è FlexTime, che permette di cambiare la durata di una nota o di una battuta, senza alterare parti della registrazione. Si può confrontare in qualsiasi momento la modifica effettuata con l’originale e anche in questo caso, con la semplice selezione della forma d’onda.

Sono state aggiunte anche nuovi corsi, utilizzati per imparare uno strumento e la possibilità di confrontare la propria esecuzione con quella della lezione disponibile per evidenziare note sbagliate o tempi diversi. E’ possibile anche avere uno storico delle proprie performance con i miglioramenti visualizzati nel corso del tempo.

garageband lezioni corsi

Link al filmato di presentazione in italiano.

iWeb e iDVD

Su entrambi, non è stato detto nulla durante la conferenza, si suppone per questione di tempo.

FaceTime anche su MacOS

Una grande novità e l’applicazione (ancora in versione Beta) di FaceTime per Mac, la stessa che permette di effettuare videochiamate tra tutti i dispositivi iOS di ultima generazione (iPhone4, iPod Touch 4G). Adesso è possibile videochiamare e farsi chiamare direttamente dal proprio Mac!

L’applicazione FaceTime è disponibile al download e funziona egregiamente. Anche senza aver avviato il programma, possiamo ricevere chiamate e rispondere dal nostro computer, semplicemente usando il nostro indirizzo email.

Sempre dal programma, abbiamo tutta la nostra rubrica a disposizione e possiamo videochiamare a costo 0, tutte le persone con iPhone / iPod Touch o con l’applicazione FaceTime installata sul Mac.

MacOSX 10.7 Lion

Altra grande novità, è la nuova versione di OSX, prevista per l’estate del 2011. Ci sarà modo in futuro di parlarne, ma intanto esaminiamo le caratteristiche e innovazioni presentate durante l’evento.

MacOSX Lion

Il nome scelto per la nuova versione è “Lion” e rappresenta l’ideale fusione fra le caratteristiche di iOS, usato per dispositivi mobili (iPad, iPhone), con il sistema operativo desktop a cui siamo abituati.

L’idea è quella di rendere più “touch” possibile l’interfaccia di OSX. Il modo per farlo però rimane sempre lo stesso: l’uso del TouchPad sui MacBook o del MagicMouse sugli iMac / MacPro. Il paradigma che viene esplorato e rinnovato è quello delle finestre Modali (modal computing), ovvero la possibilità di lavorare su un task in un solo momento, che occupa l’intero schermo e focalizza la nostra attenzione. L’innovazione consiste nel sistema demoninato Mission Control, per gestire agevolmente applicazioni Modali e finestre classiche del sistema operativo con le gesture di un dispositivo touch.

MacOSX Lion Mission Control

E’ un sistema nuovo, integrato nel Dock, in Exposè e nella Dashboard, con la possibilità di avere sempre presenti le applicazioni fullscreen aperte.

Oltre a questo, una grande introduzione è rappresentata dall’App Store per Mac! Le stesse caratteristiche che hanno reso l’App Store su iPad, iPhone e iPod Touch indispensabile e semplicissimo da usare, arrivano sul sistema operativo dei Mac. Graficamente è molto simile all’iTunes Store usato per le applicazioni iOS. E’ possibile acquistare, aggiornare e leggere recensioni per tutte le applicazioni installate o che stiamo cercando per il nostro computer.

Il tutto renderà semplice e immediato l’installazione e la rimozione delle applicazioni sul Mac, esattamente come avviene già sui dispositivi mobili e in modo molto semplice. A gestire tutte le applicazioni, ci penserà LaunchPad, identico alla home screen di iOS, con le stesse possibilità di organizzare le applicazioni in cartelle, le gesture e le pagine.

LaunchPad Lion 10.7

L’obiettivo è sempre quello di semplificare al massimo l’uso del Mac e rendere ancora di più immediata l’esperienza all’utente finale.

Nuovi MacBook Air

Ultima cosa, ma non per questo meno importante, è la presentazione dei nuovi modelli MacBook Air. La gamma dei computer Apple a cui si fa riferimento, sono quelli ultra-portatili e leggeri, i più sottili al mondo.

nuovo macbook air

Non sono dotati di lettore DVD e neanche di Hard Disk. Possiedono dispositivi SSD per rendere istantaneo l’avvio del sistema operativo (come avviene su iPad). Il MacBook Air, per la prima volta è stato presentato anche in una versione da 11.6″ oltre che in quella da 13.3″.

Per il modello da 11.6″ si parla di 1.06Kg di peso, processore che parte da un Intel Core 2 Duo 1.4Ghz , dotato di 2GB di Ram , memoria flash da 64GB con durata della batteria di 7 ore e risoluzione dello schermo di 1366×768. Il modello da 13.3″ con un processore Intel Core 2 Duo 1.86Ghz e 128GB di memoria flash e una risoluzione nativa di 1440×900. Si parte da un prezzo base di 999€, fino ad arrivare a 1599€.

macbook air 11 e 13 pollici

Per tutte le altre informazioni e gallerie fotografiche, vi rimando alla pagina ufficale del sito, dove è già disponibile alla vendita il nuovo MacBook Air.

0 SCRIVI COMMENTO
Questi articoli potrebbero interessarti: