Google cerca di diventare più social network con il nuovo Profilo Google

La lotta di Google nel tentativo di espandersi nel mondo del social network continua.
Dopo aver cercato di “duellare” con Twitter introducendo Google Buzz (a quando pare uscendone sconfitto), ora ci riprova, ma questa volta proprio contro il colosso del social network Facebook, rinnovando le funzioni delle pagine dei profili di Google.
google profili
Già da un paio di anni Google aveva introdotto la possibilità di inserire dati personali e renderli visibili via internet attraverso una pagina di profilo di ciascun utente.
Ora, visto il monopolio fin’ora indiscusso del social network Facebook, Google tenta di contrattaccare iniziando proprio dalle tanto amate pagine dei profili.

Il nuovo Profilo Google

Il nuovo Profilo Google in effetti cerca (quasi spudoratamente) di copiare il layout del profilo di Facebook.

Confrontando i due profili infatti si notano molte somiglianze.
profilo google gorgeous
La differenza però è che (almeno per ora) Facebook integra già inizialmente tutte le funzionalità, mentre sul Profilo di Google, le varie funzionalità vengono introdotte collegando altre applicazioni web, diversamente per quanto riguarda Google Buzz che, per chi l’aveva attivato, se lo ritroverà in automatico nel profilo (con la possibilità di modificare “al volo” le vari opzioni).

C’è anche la possibilità di usare l’username del proprio account per avere un indirizzo internet (URL) del profilo più semplice da ricordare, l’inconveniente è che questo username in pratica è lo stesso dell’email, quindi può essere semplice sapere qual è l’email di quel Profilo, ma questo “problema” era già presente con Google Buzz.

Per quanto riguarda il resto, ci sono sempre le varie voci simili a quelle del profilo di Facebook, dove inserire i propri dati, una propria presentazione, la propria istruzione, professione, luoghi dove si è vissuto, situazione sentimentale, alla ricerca di, sesso, nickname, ecc.

Stranamente non ho notato la presenza della voce che indica l’età.

C’è anche la possibilità, similmente a Facebook, di visualizzare delle foto nella parte in alto del profilo (Scrapbook) oltre alla foto del profilo.

Come attivare il nuovo Profilo Google

L’attivazione del nuovo Profilo Google è davvero semplice da fare, basta seguire questi passaggi:

  • Andare alla pagina https://profiles.google.com/?hl=it e cliccare sul tasto azzurro Crea il mio profilo;
    profilo google crea
  • inserire i dati di accesso al proprio account Google (chi non ce l’ha può crearlo cliccando qui) e cliccare su Accedi;
    profilo google accesso
  • se le voci nella nuova pagina escono in inglese si può far visualizzare la pagina in italiano usando questo URL: https://profiles.google.com/me?hl=it;
  • cliccare su Modifica il profilo ed inserire i vari dati.

Conclusioni

Possiamo affermare che come inizio non è male, ma se Google vuole cercare di farsi largo nel campo del social network dovrà inserire il prima possibile ulteriori migliorie.
L‘integrazione di Google Buzz nel profilo può essere visto come una specie di bacheca di Facebook, però ancora non è comparabile con le funzionalità presenti su Facebook.
Manca anche la lista amici, anche se si può definire tale la lista di quelli che si seguono e di chi ci segue su Google Buzz.

Le varie funzionalità comunque risultano ancora un po’ troppo distaccate le une dalle altre, se Google riuscirà a integrarle meglio tra loro in modo da semplificare l’utilizzo da parte di tutti gli utenti, forse avrà qualche chance in più di riuscire a farsi largo nel campo dei social network.

Ma il quesito principale è: riuscirà a convincere gli utenti di Facebook a passare alla concorrenza?

Lo vedremo nelle prossime puntate… anche perché nei meandri della rete si sta cercando di far nascere un nuovo social network open source, ma questa è un’altra storia… :D

0 SCRIVI COMMENTO
Questi articoli potrebbero interessarti: