Recensione Cube i9 con tastiera

Per gli amanti dei sistemi ultraportatili, ma allo stesso tempo potenti e di ottima qualità costruttiva, abbiamo una new entry, il suo nome è Cube i9, ovvero un Ultrabook con sistema operativo Windows 10.

cube i9

Cube è un produttore cinese specializzato nella produzione di tablet con sistema operativo Android e Windows con prezzi molto concorrenziali, viste le sue caratteristiche tecniche e dimensioni, questo tablet/ultrabook si rileva un’ottima alternativa al popolare Surface Pro di Microsoft a cui è ispirato, ma con un prezzo nettamente inferiore.

cube-i9-tablet-3

Dopo questa breve anticipazione, vi lascio ora alla Recensione completa dello Cube i9.

Recensione Cube i9

  1. Introduzione e Caratteristiche Tecniche
  2. Contenuto della confezione e Unboxing
  3. Design, Ergonomia e Controlli
  4. Tastiera
  5. Hardware, Benchmark e Display
  6. Fotocamera
  7. Software e Applicazioni
  8. Batteria e Autonomia
  9. Acquisto e conclusioni

1 – Introduzione e Caratteristiche Tecniche

cube i9 tablet hardware

Il Cube i9 monta un potente processore Skylake di sesta generazione Core M3-6Y30 fanless, lo stesso montato appunto sul Surface Pro 4 M3, si tratta di un processore dual core, con una velocità base di clock di 900Mhz, che in modalità turbo può arrivare fino a 2,2 GHz , con processo produttivo a 14 nm.

La Gpu è una Intel Graphics 515 con clock di base a 300 Mhz che può salire fino a 850 MHz in grado di riprodurre video fino a 4K @60Hz tramite la porta Type-C utilizzando un adattatore USB Type C / HDMI.

Il display è un IPS LCD da 12.2 pollici con risoluzione FullHD (1920 x 1200 pixel), completano la dotazione 4 GB di RAM Samsung dual channel e un hardisk SSD di da 128 GB.

Per quanto riguarda le porte di connessione troviamo una porta USB 3.0, una porta USB 3.1 Type-c e uno slot per le microSD.

Nella parte posteriore inferiore del tablet troviamo un comodissimo kickstand (cavalletto) che è possibile impostare in tre diverse posizioni, nella parte posteriore superiore invece troviamo la fotocamera da 5 megapixel inserita all’interno di una fascia di materiale plastico per favorire la ricezione delle antenne wireless.

Sul lato basso del Cube i9 troviamo un connettore magnetico per l’aggancio rapido della cover/tastiera, che ribadiamo non è compresa con il tablet, ma è possibile acquistarla a parte a un costo di poco inferiore alle € 50, tastiera che funge anche da cover con un effetto veramente degno di nota, come vedrete nella sezione tastiera.

Le dimensioni del Cube i9 sono rispettivamente di 303 x 195 x 9.15 mm per un peso di 970 grammi, niente di eccessivo per un tablet di queste dimensioni, che risulta comunque robusto e ben equilibrato.

Per la connettività troviamo Wi-Fi 802.11 /b/g/n e Bluetooth 4.0.

Vi lascio ora alla scheda tecnica completa e dettagliata:

Dimensioni:303 x 195 x 9.15 mm
Peso:970 grammi
Sistema Operativo:Windows 10 Edizione Home
CPU:Processore Intel Skylake di 6° generazione Core M3-6Y30 Dual Core 1.51GHz (fino a frequenza massima di 2.2GHz), 64 bit, 4 MB cache, processo produttivo a 14 nm
GPU:Intel® HD Graphics 515 con supporto 4K a 60 Hz con supporto H265
Memoria Ram:4 GB di Ram Samsung LPDDR3 1866 MHz Dual Channel
Memoria interna:Hardisk SSD Foresee M.2 modello M.2 2242 da 128 GB, velocità lettura 500 MB/s – scrittura 210 MB/s
Display:IPS LCD da 12.2” FHD con risoluzione 1920 x 1200 WUXGA, 16:10, Multitouch 10 tocchi simultanei
Fotocamera posteriore:5.0 Megapixel
Fotocamera anteriore:2.0 Megapixel
Connettività:1 porta USB 3.1 Type-C con supporto  OTG, 1 porta USB 3.0, Bluetooth 4.0, Wi-Fi 802.11 b/g/n/, Slot microsd fino a 128 GB, Jack audio da 3,5 mm
Sensori:Sensore di gravità e sensore Hall per smart cover
ColoreAnteriore Nero, Posteriore Blu scuro
Batteria:2 da 5000 mAh da 8,7 V non removibili LI-Ion
Altoparlanti2 laterali
PulsantiAccensione, Volume +/-, Tasto Home virtuale
Materiali:Realizzato in lega di magnesio

2 – Contenuto della confezione e Unboxing

recensione-cube-i9-unboxing

La confezione del Cube i9 come potete vedere contiene lo stretto necessario, oltre al tablet troviamo, un manuale utente e il suo caricatore  da 12V 2.5A con presa di tipo americano, per cui dovrete acquistare un adattatore per prese europee che si trova facilmente a circa 1 €.

Scoperta piacevole, nell’unboxing del tablet dopo aver tolto la prima pellicola posta sul display è la presenza di una seconda pellicola perfettamente applicata, una comodità per chi non ha acquistato la tastiera che fa da cover e non vuole correre il rischio di rovinare il display.

Nell’unboxing della tastiera, che ribadiamo, non compresa nell’acquisto del tablet, trovate oltre alla tastiera un manuale istruzioni utile per capire quali sono le gesture che potete effettuare sul touchpad. La tastiera non ha una costo eccessivo, in quanto ha un prezzo di poco inferiore alle 50 € e a mio parere è un componente essenziale, oltretutto realizzato molto bene e che fa del tablet un sistema completo oltre a fungere da cover e protezione del display.

Vi lasciamo al video dell’unboxing:

3 – Design, Ergonomia e Controlli

Il design del Cube i9 è molto gradevole e particolare cura è stata riposta in alcuni dettagli, come il comodissimo cavalletto posteriore che permette di inclinare il tablet in tre diverse posizioni a seconda delle esigenze d’uso, ovvero chiuso o con 2 angolazioni differenti. Le linee sono eleganti e armoniose accompagnate dall’utilizzo di buoni materiali, così come la qualità costruttiva. Molto carina è la colorazione blu della scocca posteriore, coperta già di fabbrica da pellicole trasparenti come potete vedere anche in foto.

Andando ad analizzare il tablet da ogni angolazione, troviamo nella parte posteriore altala fotocamera da 5 Megapixel che è a filo con la scocca.

cube-i9-retro

Nel lato basso del Cube i9 troviamo il connettore magnetico per l’aggancio di una cover/tastiera che si può staccare o attaccare a proprio piacimento in un secondo.

cube-i9-sotto

Nel lato superiore troviamo il foro del microfono, il bilanciere del volume e il tasto d’accensione.cube-i9-sopra

Il lato destro del Cube i9 è pulito, non troviamo alcun pulsante o porte di ingresso dati, ma solo uno dei due altoparlanti stereo.cube-i9-destra

Mentre sul lato sinistro troviamo l’ingresso jack per le cuffie e microfono da 3,5 mm, una porta USB 3.1 Type-C, il connettore per l’alimentazione, lo slot per le microsd, un’altra porta USB ma 3.0 e infine l’altro altoparlante stereo.cube-i9-sinistra

Anteriormente affiancato al display da 12.2 pollici, non troviamo nessun tasto fisico, ma solo il tasto home virtuale e la fotocamera anteriore da 2 Megapixel.

cube-i9-frontale

Ben posizionati e dall’ottimo feedback sono i tasti superiori, avrei solo preferito le porte Usb per una comodità personale sul lato opposto in quanto non sono mancino, ma questa è veramente una cosa di poco conto, mentre apprezzata è la posizione di cuffie e connettore di alimentazione sulla sinistra in modo da non aver fili di intralcio sul lato destro, per me che uso spesso mouse e cuffia.

caratteristiche-cube-i9

4 – Tastiera (Opzionale)

tastiera-cube-i9

Il Cube i9 ha una tastiera opzionale, il modello è CDK07, che è molto simile al  tipo tastiere stile cover che troviamo sulla serie Surface Pro di Microsoft. E’ possibile acquistarla a poco meno di € 50, tutti soldi ben spesi, in quanto la qualità costruttiva è molto alta ed è sinceramente la migliore tastiera/cover vista su un tablet di marca cinese e non solo. La costruzione, i materiali utilizzati e la finitura sono così simili a quella del Surface.

Per essere una tastiera sottile la digitazione è molto buona, ogni tasto misura 15 millimetri di larghezza per 13 millimetri di altezza, per una corsa del tasto pari a 1,9 millimetri, ottimo il feedback restituito alla digitazione, senza dubbio una delle migliori tastiere di questo formato. Stesso parere vale per il touchpad che misura 94 millimetri di larghezza e 45 millimetri di altezza con una superficie molto liscia, molto reattivo e preciso con la simulazione del tasto sinistro e destro rispettivamente cliccando sull’angolo basso sinistro e destro.

Se state valutando di acquistare il Cube i9 vi raccomando altamente di completare il tutto con questa tastiera che oltre tutto funge da cover flip, veramente un ottimo prodotto.tastiera-cover-cube-i9

5 – Hardware, Benchmark e Display

cube-i9-display

Cube ha scelto di utilizzare su questo tablet uno display Full-HD con risoluzione da 1920 x 1200 pixel e 12,2 pollici di diagonale con una PPI di 188 e formato 16:10.

Buoni sono gli angoli di visione, caratteristica tipica dei display IPS, neri profondi e calibrazione dei colore non male, parametri che naturalmente possono essere modificati e adattati nelle opzioni Intel Graphics. Il display sembra avere un leggero trattamento antiriflesso e la luminosità di questo pannello si attesta su circa 270 cd/m².

Si sarebbe potuto optare per un pannello con una risoluzione maggiore come in altri modelli, ma la scelta di un pannello Full-HD ha i suoi vantaggi sia in termini di consumi, sia in termini di compatibilità con molti software che hanno problemi con risoluzioni più alte e meno comuni.

La memoria di archiviazione vanta un Hardisk prodotto da Foresee SSD M.2 2242 da 128 GB, con una velocità lettura di 500 MB/s e di scrittura da 210 MB/s.

Il tablet dispone di due comodissime porte USB, una porta USB 3.0 e una porta USB 3.1 Type-C OTG.

La connessione senza fili Wi-fi e Bluetooth 4.0 è gestita da un singolo chipset Realtek RTL8723BU con un’ottima ricezione e velocità di trasferimento dati nei test effettuati.

Al primo avvio il Cube i9 ha come lingua preimpostata quella inglese, ma tramite Windows Update è stato semplice in pochi minuti scaricare il language pack in italiano e trovarlo già bello e funzionante al riavvio successivo, un’operazione che risulta semplicissima grazie al sistema operativo Windows 10. La memoria principale di archiviazione dati è affidata ad un hardisk da 128 GB totali, di cui 103 GB liberi per l’utente e i restanti occupati dal sistema operativo. La versione del sistema operativo montata sopra è Windows 10 Home a 64 bit già attiva con licenza valida.

Il vero piacere nell’utilizzare questo tablet sta nella sua potente dotazione con il processore Intel M3-6Y30 che rende tutto fluido ed estremamente veloce, anche con la riproduzione di video 4K e video H.265. Il processore Core M3 gestisce tutto molto bene, anche sessioni multitasking non proprio moderate in cui il sistema non ha mai sofferto.

La differenza tra un tablet economico che solitamente è dotato di processore Atom e questo gioiellino con Core M3 sono evidenti durante l’utilizzo, non solo dovuto alla potenza di elaborazione nettamente superiore ma anche alla velocità di lettura e scrittura dell’unità SSD.

Per fare un raffronto, con uno dei tablet più conosciuti e famosi, i risultati dei Benchmark sono di pochissimo inferiore al Microsoft Surface Pro 4 M3 che monta lo stesso chipset, ma ha un costo doppio.

Per quanto riguarda il gaming, anche in questo campo i risultati sono molto buoni, infatti con titoli come League of Legends, Half Life 2, Dota 2, si può giocare alla massima risoluzione e con impostazioni grafiche alte avendo comunque frame rate giocabili, logicamente questo discorso non vale per giochi ben più pesanti e esigenti come ad esempio Battlefield 4 per cui è necessario un computer dedicato al gioco, ma credo che questa osservazione è più che scontata.

Il Cube i9 è dotato di due altoparlanti, uno per lato, con una buona separazione dell’audio stereo che si è rilevato di altrettanta buona qualità e alto, superiore rispetto a tanti altri tablet cinesi provati fino ad ora. Anche l’audio riprodotto tramite il jack da 3,5 mm è forte e pulito, assolutamente nulla di cui lamentarsi.

BenchMark CrystalDiskMark

benchmark-crystaldiskmark-cube-i9

BenchMark GeekBench

benchmark-geekbench-cube-i9

BenchMark PassMark 8

benchmark-passmark-8-cube-i9

BenchMark PcMark 8

benchmark-pcmark-8

6 – Fotocamera

fotocamera

Il Cube i9 è dotato di due fotocamere, una da 2 megapixel che si è comportata bene, provata in conferenza su Skype con una discreta qualità, che riduce la sua qualità al ridursi dell’illuminazione, come è ovvio e una fotocamera posteriore da 5 megapixel che fa il suo dovere, ma non è niente di speciale, con immagini che tendono ad essere un po’ sovraesposte e non proprio nitide.

7 – Software e Applicazioni

cube-i9-software

Sul Software non c’è molto da dire, la versione del sistema operativo che gira sul Cube i9 è Windows 10 Home a 64 bit già attiva con licenza valida.
Windows 10 è un sistema operativo che attualmente si integra benissimo con i tablet convertibili, ovvero quelli che potremmo chiamare Computer touchscreen dotati di tastiera rimovibile, proprio come il Cube i9, che grazie a Windows 10 diventa un’ottima opportunità per chi vuole acquistare un tablet e lavorarci come se fosse un computer portatile.

8 – Batteria e Autonomia

Il Cube i9 è dotato di due batterie interne da 5000 mAh non removibili, che hanno donato a questo tablet un’autonomia media di 7 ore con attivo Wi-fi, Bluetooth, navigando su internet con 4 o 5 schede aperte di Chrome, e impostando la luminosità al 25%.

I consumi sono in linea con il Surface Pro 4 M3-6Y30 di casa Microsoft, mentre l’autonomia è un po’ inferiore ad altri tablet molto meno potenti come il Teclast X98 Plus o Chuwi HI12  che montano il processore l’Intel Atom Cherry Trail Z8300che e possono arrivare anche a 8 ore mezza di durata della batteria. I tempi di ricarica sono circa di 3 ore.

9 – Acquisto e conclusioni

E’ da circa 15 giorni ormai che sto testando e utilizzando per lavoro il Cube i9 e devo dire che mi sto trovando veramente bene, senza ombra di dubbio il migliore ultrabook/tablet cinese. La qualità costruttiva è ottima e il tablet risulta molto pratico anche grazie al suo cavalletto posteriore, il tutto unito all’acquisto della tastiera lo rende un sistema completo di cui sicuramente non vi pentirete. Tra i lati positivi possiamo sicuramente inserire la qualità costruttiva e la cura nel design, il potente processore di 6° generazione Skylake, il display e la presenza dell’ormai collaudato Windows 10 che si abbina benissimo con questo tipo di device e per chiudere in bellezza un prezzo estremamente concorrenziale. Come contro, peccato che non sia compreso con il tablet un pennino e la tastiera, anche se a un prezzo d’acquisto così basso potete capire che questa diventa una vostra libertà di scelta se acquistarlo o meno, quindi proprio un difetto non lo è, inoltre non mi ha soddisfatto molto la fotocamera posteriore anche se non è un elemento essenziale e non crediate sia molto differente da quella del Surface 4, dopo averla provata.

Se siete alla ricerca di una versione più economica del Microsoft Surface Pro 4 core M3 ma con uno standard di qualità elevato, allora questo è il compromesso migliore che potete trovare ma a un prezzo dimezzato, attualmente infatti il Surface Pro 4 M3 si trova nel migliore dei casi a € 800/850.

DOVE ACQUISTARLO:

Se siete interessati, tramite lo store più famoso e sicuro di prodotti informatici cinesi commercializzati in Italia ovvero Gearbest, qui sotto trovate i link per acquistare il tablet e la sua tastiera con i relativi prezzi.

Al momento è presente in offerta il tablet a 362,39 € e la tastiera a 49,38 €, ecco i link: