Recensione Xiaomi Mi Band 2

Xiaomi, casa produttrice che inizialmente venuta alla ribalta per i suoi smartphone innovativi e dal rapporto qualità/prezzo molto interessante, ha allargato i suoi orizzonti a una miriade di nuovi prodotti, tra cui Droni, Tv, monopattini, tablet, scarpe smart, overboard, lampadine led comandabili via wifi e un’infinità di altri prodotti che sarebbe lungo elencarvi.

Fra questi nuovi prodotti, uno dei maggiori successi è dato dallo Xiaomi Mi Band 2, un fitness tracker, vi spiegherò nelle successive righe meglio di cosa si tratta, dotato di tantissime funzioni, con una particolare attenzione alla forma fisica, dotato di un sensore di frequenza cardiaca, un accelerometro, un modulo bluetooth 4.0 e uno schermo OLED, il tutto a un prezzo veramente ridicolo.

Recensione Xioami Mi Band 2

Cos’è Il Mi Band 2? Caratteristiche Tecniche E Dotazione Compresa

Mi Band 2 cos’è? Questa è la prima domanda che si chiede chi non è mai sentito parlare. Mi Band 2 è un braccialetto dotato di vari sensori Smart (intelligenti), come elencato precedentemente, capaci di monitorare la nostra attività fisica e anche la qualità del nostro sonno indicandone vari fattori, nonché visualizzare e avvertire quando si riceve una chiamata, messaggi di testo, la sveglia e le notifiche delle applicazioni da voi selezionate, il tutto attraverso vibrazione del braccialetto e con la comparsa sul display della notifica.

Questi avvisi tornano infinitamente utili soprattutto se non sentiamo la suoneria del nostro smartphone dopo aver impostato la modalità silenzioso per non disturbare chi ci sta vicino o perché magari stiamo ascoltando musica in cuffia ad alto volume.

Il cuore del Mi Band 2 è costituito da un blocco centrale che si va a incastrare perfettamente nel braccialetto con le seguenti caratteristiche:

  • Dimensioni di 40,3 mm di lunghezza, 15,7 mm di larghezza e 10,5 mm di spessore
  • Alimentato da una batteria da 70 mAh che per quanto possa sembrare piccola rispetto a uno smartphone è molto efficiente e ben proporzionata, capace di offrire circa 3 settimane di utilizzo con una sola carica completa
  • Peso totale di 19 grammi, di cui 12 grammi per il cinturino lungo esattamente 24 cm, misura sufficiente anche a polsi molto voluminosi e 7 grammi per il sensore.

Per finire oltre al braccialetto e al suo blocco centrale a forma di pillolone, troviamo il cavo di ricarica e un micro manuale, “inutile”, in cinese.

Design E Comodità

RECENSIONE XIAOMI MI BAND 2

Il Mi Band 2 è molto solido, è costituito da un modulo centrale centrale da inserire in un sottile cinturino in silicone in dotazione, cinturino apparentemente traspirante e anti-sudore, con un meccanismo di chiusura comodissimo stile cintura. Questo cinturino volendo è intercambiabile con un’infinità di modelli di diversi colori e materiali,

Oltre al silicone, abbiamo anche cinturini in acciaio, pelle o altri materiali, potete dare un’occhiata cliccando sui link qui sotto:

Una volta inserito il modulo all’interno del cinturino, potete stare sicuri che non ci sarà pericolo di perderlo, in quanto l’aggancio è molto saldo. Il Mi Band 2 è facile da indossare e risulta molto compatto e leggero, non intralcia con le maniche dei vestiti e dopo pochi minuti vi dimenticherete di averlo al polso, caratteristica non da poco in quanto questo fitness tracker è fatto per essere indossato 24 ore su 24, in modo da tenere sotto controllo, non solo la nostra attività fisica ma anche il nostro sonno e volendo le attività del nostro smartphone.

Xiaomi ha realizzato il Mi Band 2 in modo da essere resistente a acqua e polvere con una certificazione IP67, ho provato personalmente ad indossarlo sotto la doccia e non ho riscontrato nessuna anomalia o problema. Viste le dimensioni questo tracker fitness è sicuramente tra i più comodi e leggeri in commercio.

Display, Modulo e Cardiofrequenzimetro

Il vero salto di qualità rispetto alla versione precedente è dato finalmente dalla presenza del display, uno schermo di tipo OLED, che anche se piccolo, pari a 0,42 pollici, risulta incredibilmente funzionale e luminoso, quindi facilmente visibile sia a notte che quando esposto alla luce solare diretta.

Esso mostra una serie di informazioni, che possono essere personalizzate tramite l’app Mi Fit nella sezione “Profilo“, cliccando su “Mi Band 2” sotto la voce “I miei dispositivi” e cliccando successivamente su “Impostazioni display Mi Band“.

Nel mio caso, ho impostato il Mi Band 2 per vedere tutti i tipi dati disponibili a Display cliccando sull’unico tasto presente sul sensore, questo vi farà capire cosa può fare questo fitness tracker oltre ad altre funzioni monitorabili dall’applicazione:

  • Orologio (1° click)
  • Contapassi (2° click)
  • Distanza percorsa (3° click)
  • Calorie Bruciate (4° click)
  • Frequenza Cardiaca (5° click)
  • Percentuale di Batteria rimasta (6° click)

Il tutto visualizzato in questo fantastico display lucido, resistente ai graffi, su cui non rimarranno mai impronte digitali.

Come detto poco prima, sotto lo schermo è presente un unico bottone circolare, che non è un vero e proprio pulsante da schiacciare, ma richiede solo un tocco per funzionare, un po come sui nostri smartphone.

Sul lato inferiore del modulo di questo smart band, troviamo il sensore ottico di frequenza cardiaca. Il bordo inferiore ospita due perni di ricarica che si collegano al cavo di ricarica in dotazione, cavo da tenere al sicuro in quanto se smarrito va ricomprato.

La misurazione della frequenza cardiaca è affidata a un sensore cardio di tipo PPG, che richiede pochissimi secondi per la rilevazione e una volta fatto darà un feedback tramite vibrazione.

La misurazione da un dato istantaneo della frequenza cardiaca, dato abbastanza preciso confrontato con una fascia toracica Polar, dato che invece viene monitorato continuamente durante la funzione “allenamento”, funzione che vi farà adorare il Mi Band 2.

Viene raccomandato da Xiaomi per una misurazione più precisa e senza problemi di indossare la Mi Band 2 a contatto con la pelle durante una lettura.

Mi Fit (Applicazione)

L’applicazione ufficiale di Xiaomi, compatibile sia con sistema operativo Android che iOS, prende il nome di MI FIT. Grazie a questa applicazione possiamo configurare tutti i parametri e le impostazioni del Mi Band 2 e visualizzare i dati raccolti. Ho avuto modo di testare questo fitness tracker e la sua relativa applicazione sia con un iPhone 7, sia con un Samsung Galaxy S7 senza rilevare problemi di nessun tipo.

Cosa molto importante sta nel suo regolare aggiornamento in cui vengono corretti bug e vengono migliorate le prestazioni, così come periodicamente viene aggiornato il firmware del Mi Band 2, cose che sicuramente vi capiterà al primo utilizzo, con l’ultima versione disponibile.

Non appena avviata l’applicazione, questa sincronizza i dati rilevati dal sensore del Mi Band 2 tramite bluetooth, con il nostro smartphone o tablet in circa 5 secondi. L’applicazione è veramente semplice ma molto funzionale e ben fatta, raccogliendo i dati in una serie di grafici, uno dedicato all’attività fisica e l’altro per il sonno.

Qui sotto trovate una carrellata delle varie schermate e funzioni di questa applicazione:

Ogni grafico, viene inserito in uno storico visualizzabile e diviso per giorno, settimana e mese. I periodi di esercizio significativi vengono evidenziati ogni giorno, con il tempo, i passi, la distanza e le calorie bruciate.

Tutti i dati acquisiti dalla Mi Band 2, vengono presentati in un modo che rende facile vedere come è possibile migliorare il proprio regime generale di fitness, con la possibilità di confrontare i risultati con quelli dei tuoi amici.

Stesso discorso vale per la monitorizzazione del sonno, con la quantità di tempo trascorso nel letto, il tempo di sonno profondo e di sonno leggero, l’orario in cui ti sei addormentato e l’orario di risveglio, per cui è possibile impostare una sveglia che tramite vibrazione interrompe il nostro sonno in maniera meno invasiva di una qualsiasi suoneria.

Oltre alla rilevazione di questi dati, è possibile impostare un obbiettivo giornaliero e un peso ideale che si desidera ottenere.

Una delle funzioni che adoro di più è quella relativa agli allenamenti, nella quale viene monitorata, in modo continuo la frequenza cardiaca durante l’allenamento, la distanza percorsa e i passi e inoltre cosa importantissima è possibile impostare un’allerta sulla frequenza massima raggiungibile superata la quale verremo avvisati, funzione basilare sia per questione di sicurezza sia per mantenersi, per chi vuole dimagrire, in un range di frequenza specifico per bruciare grassi

Questo non vieta di utilizzare il monitoraggio della frequenza cardiaca in modo continuativo durante la notte nel sonno per raccogliere altri dati.

Logicamente, tutte queste funzioni influenzeranno la durata della batteria.

Molte delle funzioni del Mi Band 2 sono dedicate al campo della salute, possiamo ricevere ad esempio anche un avviso se siamo seduti da troppo tempo ricordando di alzarci e camminare un po e anche varie funzioni legate all’utilizzo dello smartphone stesso, come sblocco dello schermo, disattivando la chiusura quando rileva che il Mi Band 2 è nelle vicinanze o avvisandoci di chiamate in arrivo, funzione molto comoda se per esempio stiamo ascoltando musica con le cuffie ad alto volume o se abbiamo impostato il silenzioso e non vogliamo disturbare gli altri o possiamo ricevere avvisi per notifiche di sistema, stessa cosa vale se vogliamo risvegliarci dal sonno tramite una vibrazione sul braccialetto ad un orario preciso senza disturbare chi dorme insieme a noi.

L’applicazione come ho potuto constatare ha tutto l’essenziale, in modo ben studiato, logico e curato, facile da usare attraverso la quale possiamo visionare tutti i dati raccolti in modo immediato.

Restando in tema di applicazioni inoltre il Mi Band 2 è compatibile con Google Fit e col tempo sono nate tante applicazioni di terze parti dai ad esempio un’occhiata qui:

LINK | Applicazioni di terze parti per Xiaomi Mi Band 2 su Playstore

Accuratezza e Batteria

Paragonata con altri fitness tracker, i valori riscontrati da contapassi e sensore di frequenza cardiaca si discostano in maniera veramente minima, risultando così abbastanza preciso, niente di cui lamentarsi sotto questo punto di vista, alcune volte ha impiegato qualche secondo in più a leggere la frequenza, ma sono stati rari casi e niente di eccessivo, l’accuratezza comunque non è il suo solo pregio.

Infatti una delle cose migliori della Mi Band 2 è la lunga durata della batteria, che a seconda degli utilizzi può donare dai 20 ai 25 giorni di autonomia, grazie ai suoi 70 mAh.

La ricarica del sensore del Mi Band 2 avviene rimuovendo il modulo dal cinturino e collegandolo all’apposito cavo USB in dotazione, con un tempo di ricarica di circa 45 minuti.

Primo Funzionamento

La prima cosa da fare per poter utilizzare il Mi Band 2, è caricare il modulo centrale con il cavo in dotazione, carica che potete controllare pigiando con il disto sul bottone circolare presente sotto il display. Completata la carica potete inserire il Mi Band 2 nel cinturino in silicone e procedere con lo scaricare sul vostro smartphone l’applicazione Mi Fit.

LINK | MI FIT ANDROID

LINK | MI FIT IOS

Una volta scaricata e installa l’applicazione, cliccate sul tasto “Sign In” se avete già un Mi Account o altrimenti registratevi cliccando su “Create Mi Account” in basso a sinistra come indicato nell’immagine sotto:

Nella finestra successiva inserite:

  • A Paese: Italia
  • A Email: l’indirizzo Email che intendete utilizzare

Cliccate successivamente sul bottone celeste  “Create  Mi Account“.

Nella finestra successiva inserite la vostra password nei primi 2 campi e sul terzo campo il codice che trovate alla rispettiva destra e cliccate sul bottone celeste “Submit“.

Riceverete una mail di attivazione sulla quale cliccare il link per attivare il vostro account.

Una volta attivato il vostro account, inserite i dati di login e password e all’apertura dell’applicazione vi verrà richiesto, se non lo avete ancora fatto, di attivare il bluetooth, “Consentite” questa operazione, e cliccate dove dice su “Nessun dispositivo accoppiato, Tocca per accoppiare il dispositivo“, selezionate nella finestra successiva “Band” e attendete che la ricerca del vostro smartphone porti all’individuazione della Mi Band 2.

P.S. Come potete vedere oltre al Mi Band si può associare a questa applicazione una Bilancia Smart che può misurare vari fattori corporei, non solo il peso e un paio di Scarpe Smart, prodotti che a breve recensiremo qui su GiardiniBlog, quindi non perdetevi queste recensioni se volete tenervi in forma in modo intelligente. 

Se l’operazione la prima volta non dovesse andare a buon fine, chiudete e riaprite il bluetooth sul vostro smartphone e riprovate.

Quando il Mi Band 2 verrà rilevato emetterà una vibrazione, cliccate sul bottone circolare e il dispositivo sarà accoppiato al vostro smartphone e alla vostra applicazione, siete ora pronti per poterlo utilizzare.

Conclusioni, Prezzo e Dove Acquistare

Ci sono tanti modi di descrivere questo prodotto, ma credo che per un appassionato di tecnologica come me, con un occhio alla forma fisica senza troppi eccessi e paranoie, non può che definirlo stupendo, soprattutto in virtù del prezzo a cui viene venduto e di tutte le funzioni che mette a disposizione. Ora comprendo con chiarezza perché il Mi Band 2 è la Fitness band, Fitness tracker o come la volete chiamare, più famosa e venduta al mondo, oltre a essere uno dei prodotti più venduti e riusciti del famoso e emergente produttore Xiaomi.

Xiaomi ha realizzato un prodotto funziona egregiamente e ha un design moderno e attraente già nella versione con cinturino in silicone, oltre a questo tra i lati positivi da elogiare troviamo il display e la durata della batteria, con il tempo sono nate anche varie applicazioni di terze parti che inizialmente erano assenti e potevo costituire un difetto.

L’ unica pecca magari, se proprio la voglio trovare è la mancanza di una guida iniziale che spieghi il suo funzionamento, anche se tutto è così intuitivo da non essercene bisogno o male che va, potete consultare sempre il nostro articolo su GiardiniBlog, a parte questo per 17 euro circa non si può pretendere proprio altro, sarebbe un’eresia.

Dove Acquistare

Potete acquistare Xiaomi Mi Band 2 cliccando sul link qui sotto tramite il noto e ormai più famoso store cinese in Italia, ovvero GearBest ad un prezzo di circa 19/20 euro con spedizione gratuita.

LINK | Xiaomi Mi Band 2

N.B. Spesso è possibile usufruire di un codice sconto utilizzando uno dei seguenti Coupon: MB2SIT o GBMB2 o FTMBD2 da inserire una volta che il prodotto è nel carrello di acquisto del sito, prima di finalizzare l’acquisto.

Una volta effettuato l’ordine arriverà nel giro di circa 7/10 giorni in modo estremamente ben confezionato.

Inoltre, come indicato precedentemente, potete trovare un’infinità di braccialetti di ricambio, di vari materiali e colori, qualora questo si rovinasse o qualora vi va di cambiare stile al Mi Band 2:

Please wait...
RASSEGNA PANORAMICA
Display
Sensore e Accuratezza
Design
Autonomia
Qualità/Prezzo
Software e Funzionalità
Ergonomia
Articolo precedenteAlternative a Windows Movie Maker Gratuite
Prossimo articoloCome funziona Amazon Prime, Cos’è e relativi Vantaggi