Recensione Xiaomi Smart IP Camera e 360 Smart Ip Camera Home Security

Per i patiti della videosorveglianza e della domotica, le 2 ip cam che ho avuto modo di recensire, sono altri due ottimi prodotti che vanno ad arricchire la vasta gamma di device di casa Xiaomi. Come tutti i prodotti di questo brand, sono commercializzate a un prezzo molto concorrenziale, con una qualità che avrete modo di apprezzare nella lettura di questa recensione.

Qui sotto trovate la video recensione completa:

VIDEORECENSIONE

PREZZI E LINK ACQUISTO

Le 2 ip camera in questione sono la:

  • La Xiaomi Small Square Smart IP Camera, (chiamata anche Xiaomi Xiaofang Ip Camera), ovvero una piccola camera di forma cubica del costo di circa 26 euro e
  • La 360 Smart Ip Camera Home Security, (chiamata anche MiJia XiaoBai Ip Camera), una camera un po’ più grande, che ha la possibilità di ruotare di 360 gradi venduta a un prezzo di circa 62 euro.

Potete acquistare queste 2 Smart Ip cam sul noto store Gearbest ai seguenti link:

Al momento dell’acquisto sulla prima ip Cam inserendo il codice sconto “XMWiFiIP“, risparmierete ancora qualche euro sul prezzo finale.

Invece per l’acquisto della Micro SD vi consigliamo la nostra guida: Le migliori Micro SD

Questi prezzi possono variare leggermente in base alle offerte degli store in cui sono proposti, ma vi assicuro che difficilmente troverete prodotti simili con pari caratteristiche che hanno la stessa qualità a questa fascia di prezzo.

INTRODUZIONE

Entrambe queste Ip Camera sono Wireless e sono gestibili comodamente tramite applicazione, disponibile per smartphone e tablet sia con sistema operativo Android che Ios.

Ideali da utilizzare in ambito di home Security e caratterizzate da un’ottima qualità costruttiva, possono risultare molto utili magari per dare un’occhiata ai propri animali domestici, alla propria casa, al proprio ufficio o a qualsiasi luogo di nostro interessa quando siamo lontani da esso.

Passiamo per prima cosa alle caratteristiche tecniche di queste 2 Ip Camera per poi proseguire a un test pratico sul loro funzionamento.

Caratteristiche Tecniche Xiaomi Small Square Smart IP Camera

ModelloISC5
Dimensioni50×50×56 mm
Peso100 grammi
Sensoreda 1/2,7” con Risoluzione Full HD 1920×1080 pixel e apertura focale F/2.0, con zoom digitale 8x
Angolo Visuale – FOV110°
FunzioniVisione nottura (Night vision) fino a 9 metri di distanza grazie a 2 led a infrarossi da 0.5Watt, Sound Detection e Motion Detection, Interfono, Multi Picture On Screen
Tensione di funzionamento5 Volt / 1Ampere
Protocolli di connessioneWifi 802.11 b/g/n 2,4 GHZ
MicrofonoPresente
SpeakerPresente
Slot Micro SDPresente, capacità massima 64 GB
Altre caratteristicheBasetta magnetica rotabile

Xiaomi dichiara 12 ore di registrazione continua alimentando questa ip cam wireless con un powerbank da 10.000 mah.

Caratteristiche Tecniche Xiaomi 360 Smart Ip Camera Home Security

ModelloJTSXJ01CM
Dimensioni118×80×80 mm
Peso248 grammi
SensoreRisoluzione Full HD 1920×1080 pixel e apertura focale F/1.8, con zoom digitale 4x
OtticaVetro esterno antigraffio, Gruppo ottico costituito da 6 Lenti per ottenere migliori performance in condizioni di scarsa illuminazione, Lenti professionali di tipo LDC per evitare al massimo la distorsione delle immagini
Angolo Visuale – FOV100,2°
FunzioniVisione nottura (Night vision) grazie a 10 LED a infrarossi, Sound Detection e Motion Detection, Interfono
Tensione di funzionamento5 Volt / 1Ampere
Protocolli di connessioneWifi 802.11 b/g/n 2,4 GHZ, DHCP, HTTP, ipv4. p2p, RTP, TCP, UDP, Bluetooth 4.0
MicrofonoPresente
SpeakerPresente
Slot Micro SDPresente, capacità massima 32 GB
Altre caratteristichePossibilità di ruotare di 360° sull’asse orizzontale e rotazione ridotta anche sull’asse verticale, Case in metallo

Unboxing

Con la prima IP Cam Xiaomi a sinistra troviamo in dotazione un cavetto usb/micro usb da 180 cm di lunghezza e uno spillo.

Con la Xiaomi 360 a destra troviamo in dotazione un cavetto usb/micro usb da 200 cm di lunghezza e un caricatore con presa americana con una potenza di 0,35 A.

Configurazione e primo utilizzo

L’applicazione da utilizzare per gestire qualsiasi Ip Cam Xiaomi (e non solo, anche tanti altri prodotti di domotica) è la Xiaomi MiHome che potete scaricare dallo store delle applicazioni di Google ed Apple ai seguenti link:

Cambio lingua app Mi Home e trucchetto per le scritte in Cinese su come tradurle

Una cosa che ho dimenticato di fare durante la video recensione e che può agevolare parecchio chi acquisterà queste ip cam, è impostare la lingua in inglese, visto che di base la lingua di default è cinese. Per farlo dovete:

  1. Aprire l’applicazione e cliccare su “Profile
  2. Cliccare su “Settings
  3. Trovare la voce “Language
  4. Modificare questa voce da “Default” a “English

In questo modo gran parte dell’applicazione sarà in lingua inglese (90%), purtroppo non tutta, ma per rimediare alla parte restante in cinese, ecco un altro trucchetto, con cui potrete capire tutte le voci.

Scaricate Google Traduttore (Google Translate) dallo store delle applicazioni, ecco i link per Android e iOS:

E ora seguite questi semplici passaggi, per farlo avrete bisogno di uno smartphone su cui è installato Google Traduttore e sull’altro Mihome:

  1. Aprite l’applicazione Google Traduttore e impostate come prima lingua “Cinese” e come seconda lingua “Inglese”
  2. Cliccate sull’icona della “Macchina fotografica” in questo modo potremo tradurre le scritte semplicemente inquadrando con il primo smartphone lo schermo del secondo smartphone
  3. Ora non vi resta che inquadrare con lo smartphone in cui avete aperto Google Traduttore, l’altro smartphone dove c’è MiHome e inquadrare le scritte in cinese
  4. Come potete vedere dalla freccia indicante il punto 4, le scritte che precedentemente erano in cinese verranno tradotte in tempo reale.

In questo modo potrete conoscere il significato di ogni voce. Se vi chiedete perché non ho fatto direttamente da Cinese a Italiano il motivo è semplice, non funziona, quindi se non masticate bene l’inglese dovrete fare una ulteriore traduzione.

Creazione Account Personale Xiaomi per gestire le Ip Cam

Scarichiamo l’applicazione e creiamo il nostro account personale, seguite gli screenshot qui sotto.

  • All’apertura dell’app selezioniamo “Agree and continue”
  • A Select locate selezioniamo “Mainland China” (importante, altrimenti non troverete le cam nell’app)
  • In alto selezioniamo “Sign in”
  • Selezioniamo “Sign up”
  • Creiamo il nostro account con i dati richiesti Country/Region, Email e proseguite fino a portare a termine tutta la procedura.

Una volta fatta partire l’applicazione possiamo alimentare le 2 ip cam. Per farlo potete benissimo utilizzare un comune caricatore per smartphone o un powerbank, come ad esempio ho utilizzato nel mio caso.

All’accensione, le due ip cam comunicano i vari step di configurazione, peccato che lo fanno in cinese.

Entrambe le cam sono dotate di LED di notifica, la Small Square ha un led sotto la base, mentre la 360° ha un LED di notifica frontale. I Led di notifica hanno i seguenti significati:

  • LED giallo fisso: accensione
  • LED giallo lampeggiante: pronta all’associazione con l’app
  • LED blu lampeggiante: quando l’ip cam prova a connettersi alla rete Wi-Fi
  • LED blu fisso: quando la connessione Wi-Fi è stabilita

Vi preannuncio purtroppo, che l’app è in parte in cinese e in parte in inglese, fortunatamente è molto intuitiva, quindi non è difficile capire come farla funzionare, senza questa pecca sarebbe stato tutto perfetto, speriamo che con la diffusione vengano tradotte tutte le voci, visto il successo che stanno riscuotendo queste ip cam wi-fi.

Seguite sempre le immagini qui sotto per facilitarvi la cosa, iniziamo con l’associazione della Xiaomi 360 ip cam per poi proseguire con l’altra ip cam:

  • Clicchiamo il “+” che trovate in alto a destra
  • Cliccate su “Add device” per aggiungere la cam
  • Se sul vostro smartphone avete acceso il Bluetooth e la ip cam 360 sarà accesa, verrà rilevata già nella schermata sotto la voce “Devices Nearby”, selezionatela per andare avanti
  • Vi verrà chiesta la rete Wi-fi e la password alla quale dovrà collegarsi, inserite i dati e andate avanti, inizierà il rilevamento e non appena la connessione sarà stabilita vi verrà confermato tutto con “Connected Successfully”
  • Tornando alla schermata iniziale adesso troverete la Cam presente, per installare la seconda cam riclicchiamo il “+” in alto a destra e clicchiamo nuovamente su “Add Devices” come indicato nelle prime immagini, ma questa volta non essendo bluetooth questa piccola ip cam, clicchiamo su “Add cameras products”
  • Selezioniamo dal menù composto da queste 4 diverse cam, la seconda, che corrisponde alla Small Square Smart IP Camera
  • Inseriamo lo spillo ricevuto in dotazione nel foro posteriore con su scritto Setup
  • Andiamo avanti nell’applicazione finché non compare un QR Code e piazziamo, lo smartphone con questo QR Code esattamente difronte l’obbiettivo a un 10/15 cm di distanza da essa
  • Una volta riconosciuta, nella schermata principale troverete entrambe le ip cam. Se spunta un rettangolino rosso, con la scritta “NEW”, vuol dire che è presente un nuovo firmware, cliccateci sopra per aggiornare le cam. Se non compare questo rettangolino cliccando sulle cam, potrete accedere direttamente alla cam per visionare ciò che riprende.

Gli aggiornamenti firmware sono frequenti, questa è un’ottima cosa, come ci ha sempre abituati Xiaomi che non abbandona subito i prodotti appena sfornati, ma li aggiorna continuamente rendendoli sempre migliori.

Test modalità diurna e notturna

Per testare la qualità delle 2 ip cam, ho realizzato degli scatti fotografici affiancando i due prodotti e posizionando davanti a loro vari soggetti frontali di grandi e piccole dimensioni. I soggetti sono stati fotografati dalle 2 cam sia in condizioni di luce normale diurna, sia in condizioni di assenza di luce completa.

SCATTI CON LUCE DIURNA

La prima foto che potete vedere è stata scatta dalla ip cam a 360, mentre la seconda dalla cam fissa. Cliccando sulle immagini, potete ingrandirle per apprezzare le minime differenze.

Entrambe le ip cam sono molto nitide, la 360 ha colori meno caldi rispetto alla seconda cam e un angolo visuale minore (100° contro i 110°), tutto questo è dovuto proprio alle differenze nell’ottica.

Il gruppo ottico più raffinato costituito da 6 lenti e l’apertura focale maggiore (F/1.8 contro F/2.0), danno i loro vantaggi, infatti catturano una maggiore quantità di luce e di dettagli, un esempio potete notarlo guardando all’interno del furgoncino, (il mio amato Van Volkswagen Lego), infatti potete notare una maggiore gamma di colori, dettagli e contrasto.

Differenze seppur minime, ma che avvalorano la differenza di prezzo, in ogni caso le foto scattate sono veramente ottime entrambi con un leggero vantaggio per la Xiaomi 360 ip Cam.

SCATTI AL BUIO COMPLETO

Come sempre il primo scatto è realizzato con la 360 ip cam e il secondo con la Small Square ip Cam. In assenza di luce completa, ovvero in modalità night vision possiamo notare alcune differenze.

Sulla 360 ip cam, in cui sono presenti 10 led a infrarossi, la visione notturna presenta un’immagine ben illuminata in modo omogeneo, con potenza dei led che si regola in base alla distanza del soggetto che ha frontalmente.

Nella piccola Small Square, in cui troviamo solo 2 led infrarossi, ma molto potenti, troviamo un fascio meno omogeneo ma più luminoso che offre un dettaglio altrettanto buono, fornendo un contrasto maggiore.

Ho eseguito lo stesso test anche a lunghe distanze di circa 10 metri e entrambe le ip cam, al buio completo si comportano molto bene, sinceramente molto meglio di quello che mi aspettassi o che ho potuto vedere con altre ip cam. In questo test la 360 si comporta benissimo fino a 7/7,5 metri mentre la small square camera anche fino a 9/10 metri ha un’eccellente qualità, merito della potenza dei 2 led infrarossi decisamente potenti.
Viste sullo smartphone e zoomate le foto hanno una qualità ancora superiore rispetto a queste che vedete nell’articolo, in quanto qui nell’articolo sono caricate con un minimo di compressione, che ne pregiudica leggerissimamente la qualità.

SOFTWARE, INTERFACCIA E FUNZIONE INTERFONO

Quelle che vedete qui sotto sono le due interfacce delle due diverse ip cam, la prima della 360° e la seconda della Small Square.

La differenza di prezzo tra le 2 ip cam viene giustificata non solo lato hardware, ma anche lato software.

Ad esempio la funzione Interfono nella Xiaomi 360 smart ip cam, è gestibile in modo migliore, in quanto funziona in modo continuo. Basta cliccare una sola volta sulla cornetta telefonica (vedi prima immagine qui sotto), per poter dialogare come fossimo in una videochiamata.

Invece sulla Small Square Ip Cam, la funzione interfono è simile a quella di un “Walkie Talkie”, ovvero bisogna schiacciare il tasto raffigurante un microfono (nel secondo screenshot) e tenerlo premuto finché si parla.

Altre funzioni sfiziose presenti in più nel modello Xiaomi 360, è la possibilità di accedere alla cam solo tramite inserimento della password o impronta digitale, per evitare a chiunque al di fuori di noi, che possa accedere alla visione della ip cam.

Conclusioni

Queste 2 Ip Cam Wi-fi sono promosse a pieni voti, qualità costruttiva veramente ottima e qualità delle riprese in condizioni di luce e in Night Vision degne di nota, nitide e ben dettagliate, soprattutto a un prezzo così contenuto, le differenze di prezzo giustificano alcune caratteristiche in più, ma entrambe le ip cam hanno un pari rapporto prezzo/qualità, l’ideale sarebbe averne una a 360° per coprire una visuale maggiore e una per ogni altra stanza che si vuole video sorvegliare.

Anche l’applicazione è fatta molto bene, peccato che al momento sia in lingua mista cinese/inglese, altrimenti sarebbe perfetta. L’app è molto intuitiva, non si è mai bloccata durante la settimana di test e riceve molti aggiornamenti, così come molti aggiornamenti vengono fatti anche sulle ip cam, segno che Xiaomi sta puntando tantissimo nel campo della domotica, lo dimostrano anche l’infinità di prodotti che si possono abbinare all’app MiHome progettati e costruiti proprio da Xiaomi.

Nulla vieta in futuro, di trovare queste app finalmente in italiano, quindi a parte le prime difficoltà, per un prezzo così ridicolo, vale proprio la pena acquistarle, cosa che tempo fa avrebbe richiesto centinaia di euro, con molte meno funzionalità.

Inoltre la possibilità di farle funzionare per svariate ore con un comune powerbank, le rendono veramente versatili.

A tal proposito un ottimo Powerbank è quello proposto dalla stessa casa produttrice, Xiaomi, da ben 10000 mAh, costruito in Alluminio con taglio di precisione CNC, con ricarica rapida in ingresso e in uscita da 2.1 A, di dimensioni compattissime e con un circuito di sicurezza ad alta efficenza, per avere maggiorni informazioni ecco il link:

Please wait...
RASSEGNA PANORAMICA
Qualità Video
Qualità Costruttiva
Interfaccia
Software
Prezzo
Articolo precedenteCome attivare e disattivare la verifica in due passaggi su WhatsApp
Prossimo articoloCome disattivare notifiche dirette facebook da pc e smartphone