Microsoft Socl: la fusione tra social network e motore di ricerca

Il lancio di Socl, il “social network” della Microsoft, è avvenuto in sordina.
Probabilmente perché in effetti non si parla, o per lo meno si cerca di far credere, di un social network in stile Facebook o Google Plus.
La Microsoft cerca di incentrare Socl sulla condivisione delle ricerche effettuate su internet con gli altri utenti, con i quali scambiare considerazioni e argomenti.
microsoft-socl
Socl, a differenza degli altri social network, è stato ideato per essere utilizzato per lo più da persone che hanno a che fare con il campo accademico e scolastico, ciò non toglie il fatto che possa essere utilizzato da tutti (o quasi tutti, visto che al momento dell’iscrizione richiede che l’utente sia maggiorenne).

L’indirizzo dell’homepage di Socl è http://www.so.cl.
socl-anteprima
L’iscrizione per utilizzare Socl può avvenire in due modi:

  1. Utilizzando l’account di Facebook (in tal caso l’inserimento in automatico su Facebook delle ricerche effettuate, dei commenti o dei like non avverrà finché non sarà stata impostata l’autorizzazione a farlo, inoltre il sistema non invita i contatti di Facebook a meno che non lo faccia l’utente stesso).
  2. Utilizzando l’account di Windows Live (se non ne siete provvisti potete crearlo andando su questa pagina).

Una volta effettuato l’accesso, è possibile impostare degli argomenti da seguire, gli argomenti sono organizzati per categorie, inoltre è possibile seguire gli aggiornamenti di singole persone.

La personalizzazione della pagina del profilo per ora è ancora abbastanza scarna, come anche gran parte delle funzionalità, ma, come per il resto, anche questo presto sarà migliorato.

Per ora, come vi accorgerete una volta effettuato il login, l’interfaccia è solamente in inglese.

Una funzionalità interessante è quella dei Video Party, dove è possibile vedere in realtime con altri utenti dei video caricati o condivisi in precedenza.

Una nota di merito va data alla funzionalità presente nel menu della privacy, Clear My So.cl History, che permette di eliminare con una singola azione tutta la cronologia delle ricerche effettuate, i commenti, i tag, i like e la cronologia delle partecipazioni ai Video Party; in pratica permette di riportare l’account alle condizioni iniziali.

Potete farvi un’idea di So.cl guardando questo video di presentazione della Microsoft:

Ora non ci resta che attendere e vedere se la Microsoft riuscirà a farsi strada tra il colosso del social network Facebook e gli altri antagonisti più pericolosi Google Plus e Twitter.

0 SCRIVI COMMENTO
Questi articoli potrebbero interessarti: