Xiaomi Redmi Note 4 – Recensione completa

Lo Xiaomi Redmi Note 4 è il naturale successore dello Xiaomi Redmi Note 3 con, naturalmente, numerose migliorie e aggiornamenti che rendono questo smartphone un buon acquisto considerando il suo prezzo.
xiaomi redmi note 4 logo

Recensione Xiaomi Redmi Note 4

  1. Introduzione
  2. Caratteristiche Tecniche
  3. Contenuto della confezione e Unboxing
  4. Design, Ergonomia e Controlli
  5. Hardware, Benchmark e Display
  6. Fotocamera
  7. Software e Applicazioni
  8. Batteria e Autonomia
  9. Acquisto e conclusioni

1 – Introduzione

La Xiaomi continua a non deludere per quanto riguarda i materiali utilizzati e sta migliorando sempre più dando importanza anche all’aspetto estetico oltre che a quello prestazionale.
In questo articolo vediamo in dettaglio le caratteristiche di questo smartphone dal prezzo non eccessivo ma che riesce a tenere testa, per alcune caratteristiche, a dispositivi di altre marche ben più costosi.
Il prodotto recensito è la versione con 3GB di RAM e 64GB di spazio di archiviazione.

2 – Caratteristiche Tecniche

Display5.5″ 2.5D, IPS 1920 x 1080 Pixel, 401ppi
Processore Mediatek MT6797 Helio X20 Deca-core 2.1 GHz
GPUMali-T880 MP4
RAMVersione da 2 GB e 3 GB
Memoria interna16/64 GB espandibile con microSD fino a 128 GB
SIMDual SIM (Micro-SIM/Nano-SIM, dual stand-by)
Reti2G (GSM 900 / 1800 / 1900 — SIM 1 & SIM 2 CDMA 800 / 1900), 3G (HSDPA 850 / 900 / 1900 / 2100 CDMA2000 1xEV-DO e TD-SCDMA), 4G (LTE banda 1(2100), 3(1800), 5(850), 7(2600), 8(900), 38(2600), 39(1900), 40(2300), 41(2500))
Fotocamera posteriore13.0 Megapixel con flash dual tone
Fotocamera anteriore5.0 Megapixel
ConnettivitàWi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, Wi-Fi Direct, hotspot,
Bluetooth
v4.2
A-GPS, GLONASS, BDS
Radio FM
Micro USB OTG
Batteria4100 mAh
Sensori Impronta, accelerometro, giroscopio, prossimità, bussola, porta infrarossi
Dimensioni 151 × 76 × 8.4 mm
Peso 175 grammi

3 – Contenuto della confezione e Unboxing

Lo Xiaomi Redmi Note 4 viene fornito in una scatola di dimensioni contenute come ormai vengono distribuiti la maggior parte degli smartphone.

xiaomi redmi note 4 box
Al suo interno troviamo:

  • Lo Xiaomi Redmi Note 4;
  • un alimentatore con uscita USB da 2A/5V;
  • un cavo dati USB-Micro USB;
  • uno spillo per aprire lo slot sim/micro SD;
  • i manuali di istruzione e garanzia.

xiaomi redmi note 4 contenuto box
Come possiamo notare, così come fatto con altri smartphone di questa fascia, Xiaomi non include gli auricolari nella confezione.

4 – Design, Ergonomia e Controlli

Lo Xiaomi Redmi Note 4 è disponibile in 2 varianti da 2GB di RAM e 16GB di archiviazione e 3GB di RAM e 64GB di archiviazione.
Le colorazioni disponibili sono: Oro, Argento, Grigio.
Il peso di 175gr, sebbene non troppo eccessivo e ben bilanciato, inizia a sentirsi quando si tiene lo smartphone in mano per un po’ di tempo per visionare per esempio filmati o giochi.
Le dimensioni sono di 151 x 76 x 8,4mm e rispecchiano le richieste del mercato cinese che sembra preferire display da 5.5″.
Lo Xiaomi Redmi Note 4 non delude per quanto riguarda i materiali utilizzati per l’assemblaggio.
La parte posteriore è in alluminio, leggermente curvato lungo i bordi laterali, ciò migliora, oltre che l’estetica, anche l’ergonomia dello smartphone, facilitando la presa quando si tiene lo smartphone in mano.
Anche i bordi sono in alluminio con un effetto smussato che ne migliora l’estetica.
Nella parte frontale si è cercato di dare una continuità ai bordi arrotondati utilizzando vetro 2.5D, tuttavia la curvatura dei bordi non si nota molto a causa del frame esterno al display che ne nasconde l’effetto.

Sul lato superiore troviamo l’ingresso audio jack 3.5mm, il sensore infrarossi e il microfono per la riduzione del rumore durante le chiamate.
xiaomi redmi note 4 lato superiore

Sul lato destro ci sono il tasto di regolazione del volume e il tasto di accensione.
xiaomi-redmi-note-4-lato-destro

Sul lato inferiore sono presenti il microfono, la porta micro-USB e l’altoparlante.

xiaomi-redmi-note-4-lato-inferiore

Sul lato sinistro troviamo lo slot al cui interno possono essere inserite due sim telefoniche (una micro-sim e una nano-sim) o una sim (micro-sim) più una memoria micro SD.
xiaomi-redmi-note-4-lato-sinistro

Sulla parte posteriore troviamo in posizione centrata, sotto il flash della fotocamera, il lettore d’impronte digitali che si presenta veloce e affidabile nel riconoscimento delle impronte.
xiaomi-redmi-note-4-retro

Sul lato frontale, come già detto, è utilizzato un vetro 2.5D (bordi arrotondati) e troviamo un display IPS da 5.5″
In alto sono collocati la fotocamera frontale, la capsula auricolare e il led di notifica RGB.
In basso troviamo tre pulsanti capacitativi retroilluminati.
xiaomi-redmi-note-4-frontale

5 – Hardware, Benchmark e Display

Lo Xiaomi Redmi Note 4 monta un display IPS da 5.5″ con risoluzione 1920 x 1080 Pixel a 401ppi, contrasto 1000:1, 450 cd/m2.
Il display si comporta bene sia per quanto riguarda la gestione del colore sia per quanto riguarda la luminosità anche se ad alcuni angoli di visuale si nota una perdita di saturazione.
Anche a luminosità massima il nero mantiene abbastanza bene la sua tonalità senza tendere troppo al grigio.

Benchmark

Lo Xiaomi Redmi Note 4 è fornito del processore Deca Core MediaTek Helio X20 (MT6797) a 2,1GHz con GPU Mali-T880 MP4, affiancato, a seconda della versione, da 2 o 3 GB di RAM.
L’allestimento hardware fornisce buone prestazioni durante l’utilizzo delle applicazioni d’uso quotidiano e in condizioni di stress durante l’utilizzo di App in multitasking.
Lo Xiaomi Redmi Note 4 si comporta bene anche durante le sessioni di gioco anche se per alcuni giochi 3D avanzati per giocare con grafica fluida è bene non impostare al massimo i dettagli.
xiaomi redmi note 4 benchmark
Effettuando il test della prestazioni con Geekbench, lo Xiaomi Redmi Note 4 ha ottenuto il punteggio di 1538 su single-core e 4380 su multi-core.
Con Antutu, lo Xiaomi Redmi Note 4 ha ottenuto il punteggio di 84221 con i seguenti giudizi:

  • CPU: fascia alta, ampio supporto delle app con eccellente multitasking.
  • Grafica 3D: per i giochi 3D è consigliabile giocare in qualità dettagli bassa.

Spazio archiviazione

Lo Xiaomi Redmi Note 4 è disponibile in due versione da 16GB e da 64GB.
La versione da 16GB potrebbe essere limitativa per chi vuole installare molte App e giochi, per chi utilizza lo smartphone principalmente per foto e video invece può trovare una soluzione utilizzando una micro-SD.
È presente infatti lo slot per micro SD che permette di aumentare la memoria di archiviazione.
C’è da considerare, come per la maggior parte degli smartphone dual sim, che lo slot per la micro SD è condiviso con quello della seconda sim (nano sim) e quindi l’utilizzo di una esclude di poter utilizzare l’altra.

Connettività telefonica e wireless

Lo Xiaomi Redmi Note 4 permette l’utilizzo di due sim (Dual SIM Dual Standby) per poter usare con un unico telefono due numeri di telefono (per esempio quello privato e quello per lavoro).
Solamente una delle due sim può essere utilizzata con connessione LTE, l’altra utilizzerà solamente la rete GSM.
Come già detto, utilizzando lo smartphone in modalità dual sim si perde la possibilità di usare l’espansione di memoria esterna con micro SD.
La ricezione telefonica risulta essere buona (LTE banda 1(2100), 3(1800), 5(850), 7(2600), 8(900), 38(2600), 39(1900), 40(2300), 41(2500); 3G : HSDPA 850 / 900 / 1900 / 2100 , CDMA2000 1xEV-DO & TD-SCDMA; 2G: GSM 900 / 1800 / 1900 – SIM 1 & SIM 2 , CDMA 800 / 1900), purtroppo è assente la banda 20 (800MHz) per l’LTE.
Per quanto riguarda la connettività Wifi, sono disponibili le modalità Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, WiFi Direct, hotspot.
La connettività Bluetooth arriva alla versione 4.2 con A2DP/LE.
Il reparto GPS supporta A-GPS, GLONASS e BeiDou.
Sullo smartphone è invece assente l’NFC.

Audio

L’altoparlante finalmente è stato posizionato sul lato inferiore in modo da poter sentire bene anche quando il telefono è poggiato su una superficie, probabilmente dopo i vari feedback ricevuti dagli utilizzatori del suo predecessore Note 3, che si lamentavano appunto sulla posizione dell’altoparlante sul retro dello smartphone.
La qualità audio dell’altoparlante non è eccelsa ma comunque rientra nella media degli smartphone di questa fascia.
La capsula audio invece permette di sentire bene le telefonate, anche l’interlocutore riceve un buon audio grazie alla presenza del microfono per la riduzione del rumore.
Come già detto, per ridurre i costi Xiaomi non include le cuffie auricolari per questo smartphone.

6 – Fotocamera

Lo Xiaomi Redmi Note 4 monta una fotocamera posteriore da 13 megapixel con risoluzione 4160 x 3120 pixel, con apertura f2.0, autofocus PDAF e doppio flash LED a due tonalità (dual tone).
xiaomi-redmi-note-4-fotocamera-impronte
La fotocamera sicuramente non è il cavallo di battaglia dello Xiaomi Redmi Note 4: se in condizioni di buona luminosità escono delle foto discrete, in condizioni di minore luminosità il rumore si fa notare.
L’App fotocamera della MIUI 8 si presenta ricca di funzionalità, oltre ad aver presente la modalità HDR.
La modalità Video permette di effettuare video in Full HD a 30fps con in aggiunta le modalità per fare video in time-lapse e in slow-motion.
La fotocamera anteriore è invece da 5 megapixel, non è presente il flash anteriore.

Potete visualizzare delle foto di prova effettuate con lo Xiaomi Redmi Note 4 cliccando sul link seguente:

7 – Software e Applicazioni

Come sistema operativo installato sullo Xiaomi Redmi Note 4 troviamo la rom MIUI 8 basata su Android 6.0 (Marshmallow).
I primi modelli distribuiti, quelli in vendita principalmente per il mercato Cinese, hanno appunto la ROM cinese e quindi disponibile solo in lingua Inglese per il mercato occidentale e senza i servizi di Play Store di Google.
Per installare il Play Store di Google e attivare la lingua italiana per le App installate dal Play Store, occorre smanettare un po’.
Se non siete dei smanettoni basta aspettare la versione della ROM internazionale (global) in cui è incluso Google Play Store.
La MIUI 8 introduce una grafica rinnovata, più minimalista, e alcune nuove funzionalità interessanti.
Una tra queste è la modalità Dual apps che permette di utilizzare un’App con due account differenti.
Ancora più “potente” è la modalità Second Space che permette di separare lo spazio sullo smartphone ed usarlo come se fosse un secondo dispositivo (che è possibile anche proteggere con password): utile per esempio se si vuole utilizzare lo Xiaomi Redmi Note 4 sia per uso privato e sia per lavoro ma lasciando i due separati.

8 – Batteria e Autonomia

Lo Xiaomi Redmi Note 4 è dotato di una batteria da 4100mAh non estraibile.
Considerando l’ampio display da 5.5 pollici, la capacità della batteria si dimostra buona, permettendo di giungere sempre a fine giornata con un utilizzo normale del dispositivo.
È possibile selezionare due modalità di gestione del consumo energetico: “Performance” per migliorare le prestazioni dello smartphone e “Balanced” per migliorare la durata della batteria.
Purtroppo è assente la ricarica rapida, l’alimentatore fornito è quello oramai “standard” con uscita da 2A e 5V.
Per una ricarica completa, a dispositivo acceso, ci vogliono circa 2 ore.

9 – Acquisto e conclusioni

Lo Xiaomi Redmi Note 4 si dimostra un buon acquisto considerando il rapporto qualità/prezzo.
Ad un costo non eccessivo potrete acquistare un dispositivo valido un po’ in tutti i campi, senza troppe pretese ma che in alcune circostanze riesce a farsi ben valere.
Un disappunto sul fatto che sia stata utilizzata la porta micro-USB, ormai per i nuovi telefoni ci si aspetterebbe la porta USB Type-C.
Da tenere in considerazione, per chi ha come operatore Wind, il fatto che manca la banda a 800MHz per LTE.

Potete acquistare lo Xiaomi Redmi Note 4 (3GB/64GB) sul sito Honorbuy al prezzo di 224.99€, utilizzando il codice sconto GIARDINI otterrete uno sconto di 5€ (5€ su tutti i carrelli superiori ai 70€):

RASSEGNA PANORAMICA
Design
Display
Performance
Connettività
Articolo precedenteDJI MAVIC PRO – CARATTERISTICHE TECNICHE, INFO E PREZZO
Prossimo articoloCamOn: App per giocare con foto e selfie