Come Cambiare DNS e scegliere i migliori del 2018

I DNS o meglio “Server DNS”, sono un sistema informatico, che utilizziamo ogni giorno senza accorgercene quando navighiamo su internet.

Modificarli può rendere la nostra navigazione, più veloce, sicura e permetterci di raggiungere alcuni siti che sono stati bloccati dal nostro operatore telefonico, facendoli sembrare apparentemente non funzionanti.

Proprio per questi motivi, vi mostreremo in questo articolo come cambiare DNS, quali sono i migliori e tantissime altre informazioni utili.

Abbiamo suddiviso questo articolo in varie sezioni, che potete raggiungere rapidamente cliccando su una delle voci di questo menù:

Indice:


Cosa sono i DNS e a cosa servono i DNS

DNS è l’acronimo inglese di Domain Name System (sistema dei nomi a dominio).

Prima del 23 giugno 1983, giorno in cui divenne operativo il sistema DNS, ogni sito, computer o server connesso a internet, non era raggiungibile tramite il nome del sito (esempio www.giardiniblog.com), ma solamente digitando il suo Indirizzo IP (composto da 4 serie di cifre divise da punti, per farvi un esempio pratico 149.202.199.30 è l’ip di GiardiniBlog).

In passato, chiunque voleva collegarsi a un sito internet, era obbligato a conoscere l’esatto Indirizzo IP del sito che voleva visitare.

 

cambiare dns

Potete ben capire, che questa era una grossa limitazione, in quanto risulta molto più semplice ricordare un nome e non una serie di numeri. L’avvento di questo sistema ha permesso così, una rapida diffusione di internet, anche se ancora oggi è possibile raggiungere un sito semplicemente scrivendo nel vostro browser l’Indirizzo IP di un sito.

Se volete fare una prova con il nostro sito, non dovete far altro che digitare in una finestra del vostro browser, al posto di www.giardiniblog.com, il seguente numero 149.202.199.30 e pigiare invio.

Il funzionamento di un DNS è molto semplice, quando digitate l’indirizzo di un sito, esempio www.google.it, i server DNS non fanno altro che indirizzarvi a esso traducendo per il vostro browser, il suo link web nel suo ip. Questa semplice operazione ha portato a un rapida diffusione dell’utilizzo di internet, rendendolo molto più semplice e agevole da sfruttare.

come funzionano i dns

Il sistema di cui vi abbiamo appena parlato è composto da vari Server DNS, sparsi nel mondo, in cui sono memorizzati, tutti i dati che associano al dominio di un sito (esempio www.giardiniblog.com) il suo relativo indirizzo IP (149.202.199.30).

Ogni dispositivo che adoperate per collegarvi a internet come Computer, Tablet, Smartphone, Smart TV, utilizza in modo automatico il Server DNS forniti del provider della vostra connessione fissa o mobile sempre che questi non siano stati modificati manualmente.

Ad esempio se utilizzate una connessione ADSL o Fibra di Telecom, il server DNS impostato in automatico al quale andrà a collegarsi, sarà quello di Telecom, stessa cosa succede per Vodafone, Fastweb e tutti gli altri provider e non solo della linea fissa ma anche di quella mobile per smartphone e tablet.

Purtroppo, capita a volte che i server DNS utilizzati di base, possano risultare lenti e bloccare alcuni siti su cui vogliamo navigare, proprio per questo motivo diventa indispensabile cambiare il Server DNS con un’altro in cui non sia presente questo blocco, oltre a essere più veloce.

Nella stragrande maggioranza dei casi, il più usato fino ad ora è il DNS Google, anche se nel mese di aprile 2018 sono usciti nuovissimi DNS Cloudflare, che sono attualmente quelli più veloci, garantendo entrambi un ottimo livello di sicurezza e assenza di blocchi su siti. Trovate i DNS di Cloudflare e Google, subito nel prossimo paragrafo, oltre a tutti gli altri attualmente presenti su Internet come OpenDNS, ottima alternativa a questi, con una spiegazione dettagliata che vi aiuterà a cambiarli qualsiasi sia il dispositivo utilizzato per collegarsi a internet.


Lista server DNS

I DNS, non sono altro che un IP (indirizzo numerico) composto da 4 serie di numeri divisi da un punto, da cambiare nelle impostazioni di connessione.
Qui di seguito trovate i Server DNS più famosi e utilizzati.

DNS CloudFlare 

  • 1.1.1.1
  • 1.0.0.1

DNS Google

  • 8.8.8.8
  • 8.8.4.4

DNS OpenDNS

  • 208.67.222.222
  • 208.67.220.220

DNS Comodo Secure DNS

  • 8.26.56.26
  • 8.20.247.20

DNS Telecom Italia

  • 85.37.17.51
  • 85.38.28.97

DNS Fastweb

  • 85.18.200.200
  • 89.97.140.140

DNS Vodafone

  • 91.80.35.134
  • 91.80.35.166

DNS Tiscali

  • 213.205.32.70
  • 213.205.36.70

Se non sapete come modificarli, passate direttamente alla sezione in cui mostriamo come farlo, vi consiglio inoltre di dare un’occhiata alle informazioni qui di seguito, nel prossimo paragrafo.


Perché è importante scegliere i migliori server DNS

Nella stragrande maggioranza dei casi gli utenti navigano con i DNS forniti automaticamente dai propri Provider (Telecom, Tiscali,Tele2 etc etc), però se ci pensate bene, milioni di utenti collegati, quando digitano un indirizzo internet, caricano i server DNS di una mole di lavoro che nelle ore di punta può essere tale da rallentarli anche se non eccessivamente, per questo scegliere un buon server DNS può migliorare la vostra navigazione.

Inoltre se impostiamo alcuni server DNS creati appositamente, come OpenDNS o SecureDNS, ci viene fornita una protezione preventiva, contro tentativi di phishing (un tipo di truffa attraverso la quale si cerca di ingannare la vittima per estorcere informazioni personali e dati sensibili come carte di credito e altro) o per evitare contenuto non idoneo ai minori (siti per adulti, siti violenti o che incitano al razzismo e alla violenza) o siti contenenti malware e virus.
Questi server DNS non fanno altro che bloccare questi siti, grazie a una loro lista aggiornata di siti alla quale anche noi possiamo dare il nostro contributo aggiungendone altri.

Il sistema DNS è organizzato in modo gerarchico, quando riceve la richiesta di traduzione di un dominio in ip, parte da destra verso sinistra, esempio nel dominio www.giardiniblog.com, parte dal suffisso dell’indirizzo internet che viene chiamato top level domain, in questo caso è .com, per poi continuare con il resto del link.

I Top Level Domain si dividono in generici e identificativi delle nazioni:

Top Level Domain Generici:

  • COM
  • NET
  • ORG
  • GOV
  • Etc etc….

Top Level Domain Nazioni:

  • IT  – Italia –
  • DE – Germania
  • FR – Francia
  • BR – Brasile
  • JP –  Giappone
  • Etc etc….

Quali sono i migliori DNS – Test Benchmark DNS

Se volete scoprire quali sono i DNS più veloci, di seguito trovate 3 semplicissimi programmi per testarli, basta solo un click, niente di complicato o di macchinoso da fare.

DNS Jumper

Il primo programma che vi consigliamo per effettuare un test è DNS Jumper scaricabile dalla pagina appena linkata, dal bottone in basso “Download”. La mia prova, come potete vedere dallo screen, ha mostrato chiaramente che il DNS più veloce è quello di Cloudflare.

DNS 1.1.1.1 CloudFlare: test DNS Jumper

Namebench

Con NameBench non dovrete fare altro che cliccare su “Start Benchmark

namebench

 

DnsBenchmark

Con DnsBenchmark non dovrete fare altro che spostarvi nella sezione “Nameservers” e cliccare su “Run Benchmark

DnsBenchmark


Come cambiare DNS

Per cambiare i DNS che attualmente utilizzate, bastano pochissimi passaggi, molto semplici da effettuare. In questo paragrafo vedremo come impostare i DNS di Google su vari dispositivi e sistemi operativi, ovvero, Windows XP, Windows 7, macOS, su Modem o Router, su dispositivi Android, e su iPhone e Ipad.

Modificare DNS su Windows Xp

Cliccate su “Start” -> “Pannello di controllo” e selezionate la voce “Rete e connessioni Internet” e cliccate su “Connessioni di rete“.

  1. A questo punto dovreste trovare una voce “Connessione alla rete locale (LAN)“, cliccateci col tasto destro, vi si aprirà un menù dal quale selezionare “Proprietà
  2. Nella finestra che si aprirà sotto la voce “La connessione utilizza gli elementi seguenti” trovate la voce “Protocollo Internet (TCP/IP)” fate doppio click col tasto sinistro.
  3. Nella finestra che vi si apre spuntate la voce “Utilizza i seguenti indirizzi server DNS” e riempite i campi “Server DNS preferito” e “Server DNS alternativo” come nell’immagine sotto (nell’esempio ho utilizzato i DNS di GOOGLE) cliccate su “OK” su questa finestra e su quella successiva per cambiare i DNS.

cambiare dns windows xp

Modificare DNS su Windows 7

  1. Cliccate sul pulsante “Start”
  2. Digitate nel campo di ricerca indicato dalla freccia “centro connessioni di rete e condivisione”
  3. Cliccate sul primo risultato

Nella finestra che si apre cliccate sulla connessione in uso (esempio.. Connessione a rete wireless o Connessione alla rete locale (LAN), la scritta dovrebbe essere di colore celeste).

Connessione alla rete locale (Lan)

  1. Ora cliccate su “Proprietà”
  2. Nella finestra che si apre doppio clic sulla voce “Protocollo Internet versione 4 TCP/IPv4” che trovate nell’elenco con sopra scritto “La connessione utilizza gli elementi seguenti:” al centro dell’ennesima finestra che si apre.
  3. Nella successiva finestra che si apre, mettete la spunta sulla voce “Utilizza i seguenti indirizzi server DNS”
  4. Digita nell’indirizzo Server DNS preferito: 8.8.8.8 e
  5. in Server DNS alternativo 8.8.4.4 e
  6. confermate le modifiche cliccando su OK.

I DNS appena inseriti sono quelli di Google e sono differenti dai DNS impostati dal gestore telefonico.

Modificare DNS su macOS

Cliccate su Preferenze e poi scegliete “Rete“.

Impostazioni di rete su macOS

Scegliete l’interfaccia di rete che state utilizzando; se usate una connessione senza fili, l’interfaccia con ottime probabilità si chiamerà “Wi-Fi“.

Interfaccia di rete su macOS

Cliccate su “Avanzate” in basso a destra e poi scegliete la scheda “DNS“. In questo momento potete cancellare i server DNS impostati con il “-” e scegliere di aggiungerne diversi usando “+”. Inserite due server DNS presenti nell’elenco sopra (per esempio quelli di Google).

Server dns su macOS

Modificare DNS su Modem o Router

Per cambiare DNS direttamente sul modem o router di cui siete in possesso, aprite il  browser (es. Chrome) e nella barra degli indirizzi scrivete 192.168.0.1 oppure 192.168.1.1 solitamente l’indirizzo del router che potrebbe essere diverso in base al vostro router/modem.

Potrebbe essere richiesto in alcuni casi il nome utente e password per accedere al pannello di configurazione; se non è stato mai impostato, utilizzate come nome utente “admin” e password “admin”, oppure con nome utente “admin” e password “password”, logicamente senza le virgolette presenti ai lati della parola.

Ora tra le voci del pannello di controllo del modem o router è necessario individuare le voci DNS 1 e DNS 2 (che potrebbero chiamarsi anche DNS primario e DNS secondario).

Non resta altro da fare che inserire su DNS 1 o primario 8.8.8.8 e su DNS 2 o secondario 8.8.4.4 e fare clic sul pulsante Applica, OK o Salva che appare in quella schermata per confermare ed applicare le modifiche sui DNS. A questo punto il dispositivo potrebbe scollegarsi da internet per ricollegarsi con le nuove impostazioni; solitamente bastano meno di 30 secondi per quest’operazione, oppure il modem/router potrebbe riavviarsi, operazione che richiede anche circa 5 minuti nei modelli più lenti.

Modificare DNS su Android

Per effettuare quest’operazione potete seguire la nostra guida ancora più dettagliata per Cambiare DNS Android o i passaggi che stiamo per illustrarvi, sia per dispositivi Android collegati a una rete Wi-Fi, sia per dispositivi collegati semplicemente tramite la proprio connessione Mobile.

Se siete in possesso di uno smartphone o un tablet con Android collegato a una rete WI-FI e avete intenzione di cambiare DNS, dovete accedere alla schermata delle Impostazioni, selezionare la voce Connessioni e successivamente Wi-Fi come prima cosa. Le voci di questi menù potrebbero essere leggermente differenti da dispositivo a dispositivo, in quanto i dispositivi Android sono tantissimi e ognuno ha le sue leggere modifiche. Comunque una volta arrivati nella sezione Wi-Fi, seguite tutti i passaggi che sto per illustrarvi:

  1. Tenete premuto sulla connessione wireless alla quale siete connessi, finché non si apre un menù a tendina.
  2. In questo menù scegliete “Gestisci impostazioni di rete”.
  3. Nella finestra che si apre cliccate sulla freccia a fianco a DHCP
  4. Si aprirà a questo punto un menù a tendina che permetterà di impostare l’ip Statico cliccando su Statico.
  5. A questo punto non dovete far altro che inserire in DNS 1 “8.8.8.8” e in DNS 2 “8.8.4.4”
  6. Terminate la procedura scegliendo Salva.

come cambiare dns su android

come modificare dns su android

Se invece il vostro smartphone o tablet Android è connesso tramite connessione mobile (funziona comunque anche con il Wi-Fi), esiste un metodo semplicissimo che non richiede root, ma semplicemente usando la seguente applicazione:

LINK | DNS Changer (no root 3G/WiFi)

Una volta installata l’app, non dovete far altro che cliccare, come mostrato nell’immagine qui sotto, su “Start”, successivamente su “OK” e nuovamente su “Start”, finché non apparirà la scritta Connected.

come cambiare dns su android

Modificare DNS su iOS (iPhone, iPad, iPod Touch)

Se siete possessori di un iPhone (ma la procedura è identica per iPad e iPod Touch), il cambio dei server DNS è molto semplice.

Scegliete l’icona “Impostazioni” e poi la voce “Wi-Fi”. Ora effettuate un tap “i” affianco al nome della connessione wireless attualmente in uso.

Impostare DNS su iPhone

A questo punto avrete davanti le impostazioni della rete wireless attualmente in uso. Scorrete in basso per trovare la voce “Configura DNS” e selezionatela. Nella scheda di configurazione del DNS, scegliete di impostare manualmente i DNS con l’opzione “Manuale”. Cancellate i DNS presenti e inserite i nuovi server usando rispettivamente il “-” e il “+”.

DNS tab su iPhone


Come ottenere l’IP di un sito

Cliccate sul pulsante Start di Windows e nel campo dove cercare programmi, scrivete cmd e cliccate sul primo risultato ovvero cmd.exe (questo per aprire il prompt dei comandi). Su Mac usate l’applicazione Terminale, il comando successivo resta lo stesso.

Nella finestra che si apre scrivete esattamente ping seguito dal nome del sito di cui vuoi conoscere l’ip, esempio ping www.giardiniblog.com (esempio sotto) e il risultato sarà il seguente:

come conoscere indirizzo ip sito

Nel nostro caso l’ip è 149.202.199.30, scrivendo sul vostro browser questo indirizzo IP e cliccando invio vi si aprirà il sito di Giardiniblog.

Se invece ti chiedi quale Dns stai usando, sempre in questa finestra di prompt dei comandi scrivi ipconfig /all.


Come svuotare la cache DNS

  • Windows

Semplicissimo, basta seguire questi passaggi su qualsiasi versione di Windows

  1. Start >esegui > cmd (questo per aprire il prompt dei comandi)
  2. ipconfig /flushdns (questo è il comando per svuotare la cache DNS)
  • macOS
  1. Aprite l’applicazione Terminale (presente in Applicazioni > Utilità)
  2. sudo killall -HUP mDNSResponder (comando da utilizzare, richiede la password di amministratore)
  3. se avete macOS versione >= 10.12.4 potrebbe essere necessario un altro comando: sudo killall -HUP mDNSResponder;sudo killall mDNSResponderHelper;sudo dscacheutil -flushcache

Cosa Sono i DDNS

Oltre ai DNS esistono i DDNS o DNS dinamici (Dynamic Domain Name System), ovvero servizi che permettono a utenti connessi ad esempio tramite ADSL, la cui particolarità è quella di cambiare ip ogni volta che ci si collega a internet, di associargli un indirizzo web, in questo modo qualsiasi utente con un IP dinamico, anche al cambiare dell’IP sarà sempre raggiungibile.

Per evitare di andare ad aggiornare manualmente il DDNS, nei router ad esempio, esistono delle impostazioni specifiche per fare in modo che faccia tutto in automatico, tra i servizi che troviamo più famosi in rete abbiamo http://dyn.com. Per sfruttare qualsiasi DDNS è necessario prima comunque registrarsi e poi impostare il router con i dati forniti dal servizio DDNS.

Se volete invece testare la vostra connessione e saperne di più vi consiglio questo interessantissimo articolo: Test Adsl sulla velocità di connessione

Oppure per avere informazioni importanti e utili sulla linea della vostra connessione adsl Ottimizzare Adsl informazioni utili

Please wait...