Come scegliere un servizio VPN

Online ci sono moltissimi servizi VPN gratuiti e non che mettono a disposizione i propri server e infrastrutture ai clienti. In questo articolo esamineremo come scegliere la migliore soluzione per ogni esigenza, di fatto spiegandovi cosa attenzioniamo quando recensiamo un servizio.

Controllare questi aspetti permette di scegliere un servizio sicuro, efficiente, adatto alle nostre esigenze ed economico (o gratuito, dipende dalle esigenze).

Ecco un rapido indice del nostro articolo:

Come funziona un servizio VPN?

Le VPN funzionano in modo concettualmente molto semplice, un client (a volte integrato nel sistema) instrada il traffico dell’utente attraverso una connessione tunnel (protetta), con cui il traffico raggiunge un server. Il server connesso ad Internet apparirà come la fonte di tutto il traffico dell’utente.

I servizi di solito hanno server in tutto il mondo, così da fornire ai propri utenti la possibilità di apparire connessi da qualsiasi parte del globo.

Per la sua struttura, un servizio VPN può essere un ottimo strumento per tutelare il proprio anonimato in rete.

Ogni componente di una VPN (il client, il tunnel, e il server) è fondamentale per garantire l’efficienza e la sicurezza del servizio.

Quali differenze ci sono fra le VPN a pagamento e quelle gratuite?

Una VPN è un servizio informatico con degli importanti costi di gestione e mantenimento. Ogni servizio deve infatti tenere in funzione dei server dislocati in varie località, e pagare il costo del traffico (la banda).

Queste due componenti non sono affatto gratuite, quindi i servizi che offrono una connessione VPN gratis devono trovare il modo per monetizzare il proprio traffico per essere sostenibili economicamente.

Guadagnano profilando i propri utenti, registrando l’attività di questi attraverso i propri server e rivendendola al migliore offerente. Queste registrazioni vengono chiamate in gergo logs e spesso contengono l’indirizzo IP dell’utente e tutta la sua attività. Inoltre, risparmiano spesso anche sul lavoro di implementazione dei protocolli di sicurezza optando per il vecchio, deprecato e notoriamente fallato protocollo PPTP.

Spesso in ambito informatico quando un servizio è gratis, è perché il prodotto in fondo è l’utente stesso.

Quindi nessuna VPN gratuita garantisce l’anonimato in rete, le VPN gratis sono fortemente sconsigliate per lo streaming e il file sharing P2P: offrono spesso un massimo di traffico per utente (frequentemente 500 MB). Nei fatti si può consigliare una VPN gratuita solo per aggirare i blocchi geografici, ed ingannare degli specifici servizi come quelli voip per pagare meno le chiamate a telefoni internazionali.

Come scegliere un servizio VPN a pagamento

Scegliere un servizio VPN a pagamento è necessario se si vuole utilizzare questa tecnologia per tutelare il proprio anonimato in rete. Non tutti i servizi a pagamento sono automaticamente delle buone scelte, ci sono alcuni parametri che bisogna controllare per effettuare un acquisto consapevole.

I protocolli di sicurezza

Si tratta di un componente fondamentale di ogni buon servizio VPN. Come abbiamo spiegato nella rapida introduzione tutti i dati dell’utente vengono instradati dal client nella connessione tunnel. Se la connessione tunnel è in chiaro o criptata con un algoritmo vulnerabile rischia di esporre non solo l’IP dell’utente, ma anche tutto il suo traffico di rete.

I protocolli ritenuti più sicuri nell’ambiente, per adesso, anche da attacchi della NSA sono OpenVPN e IKEv2. Un protocollo troppo utilizzato ma ben poco sicuro a causa di diverse vulnerabilità note è PPTP.

Per sapere nel dettaglio le caratteristiche di ogni protocollo di sicurezza VPN vi consigliamo di consultare il nostro approfondimento.

La politica nologs

Un altro componente fondamentale sono i server del servizio, se tengono dei registri (logs) con tutte le attività e l’indirizzo IP dell’utente ne mettono fortemente a rischio l’anonimato e la sicurezza.

Se un servizio tiene dei logs e i suoi server vengono attaccati da un pirata, oppure vengono sequestrati dalle autorità rischia di esporre gravemente la privacy dei propri utenti.

Per questo molti servizi si vantano di avere rigidissime politiche nologs, e garantiscono di non tenere registri né delle connessioni e neppure dei propri clienti.

La sede legale

La sede legale di un servizio non è per nulla trascurabile, in quanto definisce a quale giurisdizione e quindi a quali leggi il servizio deve sottostare. In alcuni paesi è obbligatorio tenere dei registri degli utenti e addirittura fornirli alle autorità in caso di richiesta.

Quindi la sede legale è di importanza critica per il funzionamento di un servizio nologs. Di solito i paesi che non hanno una normativa sulla conservazione e consultazione dei dati informatici dei clienti non accettano nemmeno richieste in tal senso di paesi terzi.

Quindi un servizio con una buona sede legale offre una doppia sicurezza, da un lato può davvero permettersi di non tenere informazioni, da un altro anche se ne tenesse legalmente nessuno può obbligarlo a fornirle.

Il numero di server e la loro collocazione

Di solito i migliori servizi VPN offrono un grande numero di server in molti paesi. Un buon server in alcuni paesi critici come gli USA, la Gran Bretagna e il nostro permettono di godersi i servizi internazionali al meglio. I server statunitensi permettono di accedere a servizi ancora non disponibili da noi, oppure alle versioni locali e più complete dei nostri, come nel caso di Netflix.

Dei buoni server italiani, sono importanti se si vuole vedere la nostra TV all’estero e utilizzare i nostri servizi anche lontano dai confini.

L’assistenza clienti

L’assistenza clienti non è critica per quanto riguarda la sicurezza, ma un buon servizio di assistenza può aiutarvi ad utilizzare la massimo la VPN acquistata. Di solito tutti i servizi offrono dei client semplici e rapidi per le maggiori piattaforme, ma l’esperienza dell’assistenza può essere molto utile per configurare le VPN su quelle minori (come i router compatibili).

Che VPN potete consigliare?

Teniamo una lista aggiornata dei migliori servizi VPN, che potete consultare prima di effettuare un acquisto.

Ci è capitato di recensire due ottimi servizi, attenzionando gli aspetti di cui abbiamo parlato in questo articolo, vi invitiamo a consultare la nostra recensione di Hidester e di IPVanish.

Tutti i servizi consigliati sono nologs, permettono di utilizzare protocolli sicuri e offrono un grande numero di server.

Please wait...