Google Foto, cos’è e come funziona

Google Foto è il servizio studiato da Google per permetterci di conservare, modificare, e condividere i nostri scatti. Il servizio è divenuto famoso e sempre più apprezzato per la possibilità di effettuare il backup automatico illimitato delle nostre foto e video sui server di Google.

Ma il servizio studiato da Google è molto più di questo, permette infatti il ritocco e il miglioramento dei nostri scatti, oltre la realizzazione automatica e non di album, di filmati e collage, e la comoda catalogazione automatica per soggetto. Inoltre, Google ha annunciato che verranno integrate le funzioni di machine learning (IA) nelle prossime versioni. Il servizio sarà anche capace di riconoscere documenti e li trasformerà automaticamente in PDF e suggerirà per ogni foto quali ritocchi (di luminosità, contrasto) fare per migliorare i nostri scatti.

Se scattate spesso foto con il vostro telefono, e si sta avvicinando il momento di sostituirlo, vi invitiamo a consultare il nostro articolo aggiornato sugli smartphone con la migliore fotocamera per ogni fascia di prezzo.

Dopo questa breve introduzione passiamo a come configurare Google Foto su Android e iOS per avere il comodo backup automatico illimitato.

Ecco un rapido indice del nostro approfondimento:

  1. Google Foto su Android
  2. Google Foto su iOS
  3. Il sito di Google Foto (PC)

Google Foto su Android

In genere sugli smartphone Android Google Foto è una delle app preinstallate (fa parte del pacchetto app di Google incluse su ogni sistema), ed è impostato di default per effettuare il backup delle foto su cloud. Comunque se sul vostro smartphone non fosse presente, trovate la Google Foto App, sul Playstore.

Per impostazione di default l’app effettua il backup in alta qualità (non alla qualità originale) e solo quando lo smartphone è connesso alla rete WiFi (per evitare di consumare la vostra connessione dati).

Google Foto Android

Si possono modificare tali impostazioni molto facilmente, basta recarsi nell’apposito menù. Raggiungerlo è semplice, basta:

  • aprire l’app Foto;
  • premere sull’icona menù con tre trattini orizzontali sovrapposti;
  • premere su Impostazioni ne poi sulla voce Backup e sincronizzazione.

Nel menù si può scegliere se caricare le nostre foto in Alta qualità oppure in Originale. Scegliendo la Alta qualità le foto ed i video verranno caricati compressi, ma in compenso si ha diritto al backup illimitato. La compressione non è molto aggressiva, e i file in alta risoluzione non vengono ridimensionati, a meno che non superino i 16 MP nel caso delle foto e la risoluzione FullHD per i video. Questa è l’opzione impostata di default ed è quella che consigliamo a tutti a meno di specifiche esigenze (come conservare i propri video in 4K).

Scegliendo Originale, le nostre foto e video verranno caricate sul cloud senza alcuna modifica, ma in questo caso lo spazio di backup offerto non è illimitato ed è ristretto a quello che abbiamo disponibile su Google Drive. Non si consiglia di scegliere questa opzione a meno che non siate dei veri appassionati di fotografia, o che non possedete un Google Pixel. Se possedete uno smartphone di Google il caricamento a qualità originale dovrebbe essere illimitato.

Nello stesso menù si può scegliere anche di fare il backup anche tramite la rete mobile, delle sole foto oppure anche dei video. In genere si consiglia di abilitare questa opzione solo se avete una tariffa con molti dati inclusi.

Una volta effettuato il backup delle foto e dei video, saranno consultabili tramite i client su Android e iOS e la apposita pagina Web a cui abbiamo dedicato un paragrafo.

Una funzione interessante, è la possibilità di liberare memoria eliminando dal dispositivo i file di cui si è già effettuato il backup. Basta utilizzare l’opzione Libera spazio, presente nel menù, che individuerà le foto e i video che sono già stati messi al sicuro e si possono eliminare.

Se siete cronicamente a corto di memoria, e il vostro smartphone supporta l’espansione tramite scheda, vi consigliamo di consultare questo approfondimento dedicato alle offerte.

Google Foto su iOS

A differenza che su piattaforma Android, Google Foto non è disponibile di fabbrica sui dispositivi di Apple, ma fortunatamente è disponibile l’ottimo client ufficiale scaricabile semplicemente e gratuitamente tramite itunes.

Il backup di Google Foto è da molti utenti preferito a quello di iCloud perché è illimitato e gratuito.

google foto ios

Utilizzare Google Foto ed impostare il backup è semplice anche su iOS, basta:

  • andare a Google Foto su AppStore, e premere su Installa/Ottieni;
  • se non si possiede un account Google (o una mail Gmail) bisogna registrarsi, si può farlo a questa pagina;
  • a installazione e registrazione conclusa si può avviare l’applicazione;
  • al primo avvio l’app chiederà l’accesso alle vostre foto, bisogna premere su Conferma;
  • poi bisogna premere su sul pulsante Inizia, ed eseguire la procedura iniziale di configurazione che è breve e guidata;
  • alla fine della configurazione sarà presente una schermata in cui sarà già impostato l’amato backup automatico, e si potrà scegliere la qualità (Alta o Originale) e se eseguire il backup anche su rete dati o meno.

L’opzione Alta qualità comprime leggermente le vostre foto e video, e ne riduce la risoluzione solo se superano i 16 MP e il FHD. In generale, a meno di specifiche esigenze fotografiche, si consiglia di scegliere questa opzione perché offre il backup illimitato. Se invece preferite la qualità Originale senza compressioni né riduzioni di risoluzione avrete a disposizione gratuitamente 15 GB.

Una volta effettuato il backup le vostre foto saranno al sicuro e potrete semplicemente rimuoverle dal dispositivo per liberare memoria.

Tutte le foto resteranno utilizzabili tramite il client, e le potrete trovare facilmente sul sito del servizio.

Google Foto PC tramite sito

Per chi vuole utilizzare Google foto da Pc Windows o Mac, abbiamo la possibilità di farlo tramite il sito internet del servizio. Questa soluzione, davvero comodissimo, offre tutte le caratteristiche dell’app e inoltre permette di scaricare velocemente le foto caricate.

Google foto PC

Accedere è semplice, basta andare a questa pagina e poi fare l’accesso con l’account di Google utilizzato anche sugli altri terminali.

Una volta entrati nella pagina principale vedrete le vostre foto caricate in ordine cronologico. Nella barra a sinistra ci sono le voci per andare alle pagine dedicate agli album, all’assistente, alla condivisione, oppure alla pagina dedicata ai fotolibri.

Tramite l’assistente si possono facilmente realizzare: album, fotolibri, video, collage e animazioni.

Google foto sito

Anche scaricare le foto è davvero semplice, si può farlo singolarmente o in gruppo. Nella pagina home, basta: selezionarle, poi cliccare sui tre puntini in alto a destra e poi infine sulla voce Scarica. Se si tratta di una singola foto verrà scaricata come semplice file immagine, se si tratta di un gruppo di istantanee, verrà scaricato un pacchetto compresso che le contiene.

Please wait...