Graph Search di Facebook, la nuova ricerca tra le connessioni

Il metodo di ricerca di Facebook attuale è sicuramente uno dei punti deboli di questo social network.
Sicuramente a chiunque utilizza Facebook sarà capitato di utilizzare la funzionalità di ricerca e ad essersi ritrovato un elenco di risultati di ricerca non soddisfacenti.
Il team di Facebook ha già preparato un valido sostituto, denominato Graph Search, che permetterà di ampliare i metodi per ricercare ciò che veramente una persona è interessata a trovare.
open-graph-facebook
Le funzionalità della ricerca Graph Search di Facebook, in italiano banalmente chiamata nuova ricerca tra le connessioni di Facebook, permettono di ottimizzare e specificare al meglio ciò che realmente si vuole cercare.

Troviamo infatti la possibilità di cercare, per esempio, le persone che hanno i nostri stessi interessi o alle quali piace svolgere le nostre stesse attività.
Esplorare le foto in base a dei termini specifici, per esempio le foto scattate dai propri amici in una determinata località o in un certo periodo.
La nuova ricerca tra le connessioni di Facebook permette anche di trovare nuovi luoghi in cui mangiare, in cui sono stati i propri amici oppure nuovi gruppi musicali che ascoltano i propri amici.

Nella pagina ufficiale di Graph Search di Facebook è possibile anche fare una ricerca di prova (già predefinita) per poter avere un’anteprima di come vengono visualizzati i risultati di ricerca della nuova ricerca tra le connessioni di Facebook.

Qui di seguito potete visualizzare il video introduttivo a Graph Search di Facebook:

La nuova ricerca tra le connessioni di Facebook permette di cercare qualsiasi cosa sia stata condivisa con noi su Facebook e gli altri possono trovare ciò che è stato condiviso con loro. I risultati saranno quindi differenti per ogni persona.
Tutto questo può far sorgere in qualcuno alcune domande per quanto concerne la tutela della privacy, per rispondere a queste persone il team di Facebook ha messo a disposizione una pagina apposita per spiegare il funzionamento e come poter gestire la privacy per Graph Search / nuova ricerca tra le connessioni di Facebook.

In base alle scelte della privacy viene determinato ciò che può comparire nei risultati di ricerca
Nei risultati di ricerca appariranno oltre alle informazioni per cui si è scelto come impostazione Pubblica, anche le varie informazioni che sono condivise tra il proprio profilo e le altre persone che compaiono nei risultati.
Quindi per esempio si potranno vedere gli amici che sono nella stessa città solamente se quest’ultima è con visibilità Pubblica oppure è stata resa visibile per il nostro profilo; lo stesso vale per le foto, solo chi è autorizzato a vederle potrà trovarle utilizzando la nuova ricerca tra le connessioni di Facebook.

Per modificare le impostazioni della privacy di Graph Search e scegliere cosa mostrare tra i risultati di ricerca è sufficiente andare sul registro delle attività raggiungibile anche dal link seguente: https://www.facebook.com/me?sk=allactivity&privacy_source=graph_search_privacy

Per adesso la ricerca tra le connessioni di Facebook (in fase di test) è disponibile solo per un numero ristretto di persone che utilizzano Facebook nella lingua inglese americano (English US), per utilizzare in anteprima questo strumento quindi è consigliabile cambiare la lingua utilizzata su Facebook e poi mettersi in lista per provarlo.
Se proprio non digerite di utilizzare la lingua inglese americano potete comunque mettervi in lista in modo che siate tra i primi ad utilizzarlo quando Graph Search sarà disponibile per la lingua utilizzata.

L’iscrizione alla lista di attesa è semplicissima, basta andare sulla pagina ufficiale di Graph Search di Facebook e cliccare sul pulsante verde Iscriviti alla lista d’attesa che si trova sia all’inizio della pagina che in fondo alla stessa.
iscriviti-alla-lista-d'attesa