PayPal: come funziona, la guida rapida

Online, si sente spesso parlare di PayPal, in questo articolo spiegheremo cos’è e come funziona questo interessante servizio, che ha reso i pagamenti online più semplici rapidi e sicuri.

PayPal è nata nel 1998 ed è stata definitivamente consacrata con l’acquisizione da parte di eBay nel 2002. Ancora oggi l’azienda è strettamente legata a questo portale, tanto che, non è possibile vendere su eBay se non si dispone di un conto. Le due realtà, come da accordi, rimarranno strettamente legate almeno fino al 2020.

Ecco un rapido indice del nostro approfondimento:

Cos’è PayPal?

PayPal è a tutti gli effetti una società che effettua servizi bancari, con sede legale in Lussemburgo. La società deve il suo successo, all’essere stata associata ad eBay ed al fatto di offrire un sistema di pagamento rapido e sicuro, perfetto per gli acquisti su web.

Con PayPal, infatti, non è necessario fornire ai venditori il proprio numero di carta ed i propri dati personali. Basta effettuare un pagamento tramite la piattaforma e il venditore riceverà il denaro dovuto e l’indirizzo a cui inviare la merce acquistata.

PayPal fin dalla sua nascita ha sempre puntato sulla semplicità di utilizzo e sulla sicurezza del cliente, rappresentando quindi un metodo di pagamento sicuro e tracciabile ottimo da utilizzare contro i furbi (è abbastanza semplice contestare un pagamento in caso di frode).

Cosa offre PayPal?

Oltre il metodo di pagamento sicuro e pratico, offre nei negozi partner (come eBay, Kijiji e altri) la protezione degli acquisti dei clienti fino ad un massimo di 350 €. Si ha diritto al rimborso se la merce non arriva, oppure se differisce dalla descrizione. Ciò permette di acquistare in sicurezza e tranquillità non dovendo temere le truffe.

Di recente è stata aggiunta anche la protezione annullamento viaggi che è un’assicurazione che copre gratuitamente una persona fino a 300 €. In questo modo l’azienda cerca di accreditarsi, come metodo di pagamento preferito, anche per il crescente mercato dei viaggi online.

L’utilizzo di questo metodo di pagamento garantisce anche i venditori, contro le truffe. In merito potete consultare la pagina dedicata alla Protezione vendite.

PayPal è davvero gratis?

La risposta per gli utenti privati è in generale sì, ma bisogna fare alcune precisazioni. Il conto PayPal per privati in sé è gratuito, e non bisognerà mai pagare alcun canone mensile. Il servizio si sostiene sulle commissioni, che di solito paga chi vende. A volte alcuni negozi permettono il pagamento tramite PayPal, ma scaricano sul cliente le commissioni tramite una maggiorazione sul prezzo finale. In generale, un utente privato paga una commissione sui pagamenti di qualsiasi entità ricevuti, e sul trasferimento di denaro su conto corrente o carta di credito (anche prepagata) se l’importo è inferiore ai 100 €.

Invece, è sempre gratuito il passaggio di denaro fra un conto PayPal e un’altro se non c’è cambio di valuta.

Come registrarsi su PayPal?

Tutto il servizio è nella nostra lingua e la procedura di registrazione è semplice e guidata.

PayPal: registrazione

Eccovi i passi necessari per la registrazione al servizio, bisogna:

  • recarsi alla pagina di registrazione, potete cercarla su Google o cliccare qui;
  • scegliere se si vuole un Conto Personale o Conto Business (in generale, a meno di particolari esigenze conviene scegliere il primo);
  • cliccare su Continua, e nella schermata successiva inserire i vostri dati;
  • una volta compilato tutto si può cliccare su Continua;
  • apparirà una seconda pagina con campi da compilare, per continuare bisogna apporre la spunta accanto alle voci Confermo di aver letto e accettato le condizioni d’uso e l’informativa sulla privacy PayPal e infine cliccare su Accetta e continua;
  • a questo punto verrà chiesto se si vuole associare una carta di credito (anche prepagata) al conto, vi consigliamo di saltare questo passaggio cliccando sul logo di PayPal in alto a sinistra (tratteremo di come aggiungere una carta nel prossimo paragrafo);
  • adesso si sarà raggiunta la home del conto.

Ma per iniziare ad utilizzarlo bisognerà convalidare il numero di telefono e l’indirizzo mail, per farlo bastano pochi passi:

  • per convalidare l’indirizzo mail, basta accedere all’indirizzo che si è fornito in sede di registrazione, e cliccare sul link dentro la mail ricevuta direttamente da PayPal;
  • per convalidare il numero, cliccare su Conferma il numero di cellulare e poi su Invia codice, si riceverà via SMS un PIN da inserire nella pagina;
  • a questo punto si può accedere ed utilizzare il conto.

Una piccola precisazione, abbiamo consigliato il conto da privati perché è la soluzione maggiormente adatta alle esigenze di gran parte degli utenti. Un account di tipo Business è più complesso e destinato alle aziende e prevede diverse funzionalità avanzate.

Come associare una carta o un conto a PayPal?

Per utilizzare al meglio l’account, conviene associarlo ad un conto corrente oppure ad una carta di credito. In questo modo l’account risulterà verificato (alcuni esercenti come Gamestop accettano pagamenti solo da account verificati) e si potranno facilmente trasferire i fondi. Se l’account non è verificato non è possibile prelevare più di 750,00 € in un singolo mese oppure 1.000,00 € in un anno e non è possibile ricevere somme superiori ai 2.500,00 €.

Per associare una carta di credito (anche prepagata come la PostePay) al proprio conto, si deve:

  • andare sulla pagina Portafoglio cliccando sul link in alto;
  • cliccare sulla voce Collega una carta;
  • compilare la pagina con i dati della vostra carta, e cliccare sul bottone blu Salva.

La prima parte dell’associazione è conclusa, ora PayPal farà un addebito di 1.50 € sul vostro conto. Quando il movimento comparirà sull’estratto conto, nella sua causale sarà presente un codice da inserire nell’apposita pagina per completare la procedura.

Per associare un conto corrente, bisogna:

  • andare sulla pagina Portafoglio cliccando sul link in alto;
  • cliccare sulla voce Collega un conto corrente;
  • compilare la pagina con i dati del nostro conto, e cliccare sul bottone blu Salva.

Anche in questo caso la prima parte dell’associazione è conclusa. Ora il servizio farà due accrediti sul vostro conto di importo variabile. Basterà inserire l’importo dei due trasferimenti sulla apposita pagina per completare la procedura.

La carta PayPal

PayPal: carta

La carta PayPal è una normale carta conto prepagata del gruppo MasterCard, comoda da utilizzare e dotata di codice IBAN. Questa carta non è automaticamente legata al conto, ma potete associarla come abbiamo spiegato sopra. La prepagata permette di fare acquisti sia online che offline, se siete interessati alla carta potete consultare la pagina dedicata.

PayPal: Come funziona e come pagare

Pagare tramite il servizio è davvero comodo e rapido, in genere per beni e servizi in area Euro è anche gratis. Se si ci trova in un negozio online, effettuare l’acquisto è semplice, quando il sito prevede questa opzione di pagamento, bisogna sceglierla cliccando sulla sua icona e poi inserire le vostre credenziali (indirizzo e-mail e password).

A pagamento concluso riceverete una mail con un riepilogo sulla transazione conclusa.

Si può pagare un bene o un servizio anche tramite il pannello del servizio. Anche in questo caso per il cliente è gratis a patto che si paghi in Euro. Per farlo, bisogna andare su Invia e richiedi e poi nella pagina che si apre selezionare la voce Pagare beni o servizi. Poi bisogna compilare il modulo inserendo l’email o il numero di cellulare del destinatario del pagamento e specificando la somma del pagamento, e premere infine su Avanti per verificare e autorizzare la transazione.

Il nostro articolo si è concluso, vi lasciamo ad una serie di articoli che potrebbero essere interessanti se utilizzate PayPal:

Please wait...