Recensione Case Sharkoon TG5

Il mercato dei cabinet per sistemi desktop, negli ultimi anni sta attraversando un periodo di forte rivoluzione, con soluzioni sempre più originali, unite a un design notevolmente curato e all’utilizzo di materiali pregiati. Mentre il case prima era un semplice contenitore di tutto l’hardware di un pc da nascondere sotto la scrivania, la continua evoluzione ha portato a soluzioni sempre più sofisticate da mettere in bella mostra per quanto gradevoli da vedere.

Nell’articolo che state leggendo andremo ad osservare in maniera dettagliata uno degli ultimi Case di casa Sharkoon, ed esattamente il modello TG5, modello che sicuramente vi cambierà il modo di vedere questo componente.

Recensione Case Sharkoon TG5

  1. Introduzione e Caratteristiche Tecniche
  2. Contenuto della confezione e Unboxing
  3. Design e Valutazione Esterna
  4. Valutazione Interna e Installazione Componenti
  5. Conclusioni e Acquisto


1 – Introduzione e Caratteristiche Tecniche

Lo Sharkoon TG5 è un case che unisce un’ottima qualità costruttiva a ottimi materiali, il tutto a un prezzo molto contenuto.

La prima cosa che si nota osservando questo case è il grosso studio realizzato nella progettazione, studio che ha permesso di combinare design con soluzioni che permettano di avere tutta la componentistica interna ben ordinata e separata in modo da avere una areazione ottimale.

L’ordine all’interno di un case infatti è molto importante in quanto massimizzare gli spazi permette di avere un perfetto flusso d’aria che aiuta a smaltire il calore generato dai componenti interni del vostro computer. Tutto questo aiuta a garantire ai componenti interni una vita maggiore.

Lato design troviamo 2 bellissimi pannelli in vetro temperato e inoltre 4 ventole LED già in dotazione con differenti colorazioni disponibili (Rosso, Verde, Blu e Bianco). Le ventole sono rispettivamente, 3 frontali e 1 posteriore, alle quali è possibile aggiungere ulteriore 3 ventole nella parte superiore. Il case inoltre è dotato di filtri per evitare l’accumulo di polvere.

Di seguito trovate un video molto chiaro che mostra caratteristiche, aspetti e diverse configurazioni di questo case:

Attualmente trovate questo case in vendita a un prezzo consigliato presso rivenditori autorizzati di circa 69,90 euro (trovate i link per acquistarlo a fine articolo), prezzo decisamente basso se considerate tutte le sue caratteristiche che tra poco vi andremo a mostrare.

Caratteristiche teniche:

CARATTERISTICHE PRINCIPALI
Dimensioni (LxPxA):45.2 x 22.0 x 46.5 cm
Peso:8.5 Kg
Colore Case:Nero
Colori Ventole:Rosso, Verde, Blu, Bianco
Pannello laterale:Vetro Temperato
Fattore di forma:ATX
Slot di espansione:7
Ingressi/Porte:2 x USB 3.0, 2 x USB 2.0, Ingresso Audio e Microfono
Alloggiamenti unità:1 da 3,5″, 2 da 3,5″ o 2,5″, 2 da 2,5″
CONFIGURAZIONE
Ventole pannello frontale:3x 120 mm LED ventole (preinstallate) o radiatore (opzionale)
Ventole pannello anteriore:1x 120 mm ventola LED (preinstallata)
Ventole pannello superiore:1x 120 mm ventola LED (opzionali)
COMPATIBILITÀ
Scheda Madre:Mini-ITX, Micro-ATX, ATX
Scheda Video:Lunghezza massima installabile 40 cm
Dissipatore CPU:Altezza massima installabile 16,7 cm
Alimentatore:Lunghezza massima installabile 20,5 cm
Radiatore incluso di ventola:5,5 cm
Altro:Verniciatura Interna, Il montaggio non necessita attrezzi, Cable Management

2 – Contenuto della confezione ed Unboxing

Uno delle prime piacevoli sorprese è stato nell’eseguire l’unboxing di questo case e notare vari particolari che indicano la cura del produttore. Chi monta spesso computer, già da questo, può capire che si ha a che fare con un case diverso dai normali case economici.

Esternamente sullo scatolo potete trovare stampate tutte le caratteristiche tecniche, cosa che di per se può sempre tornare utile, ma il bello viene una volta aperta la confezione, nel vedere l’enorme attenzione con cui è imballato lo Sharkoon TG5, necessaria soprattutto anche alla presenta del pannello laterale e frontale in vetro temperato, potete dare un’occhiata nelle immagini qui sotto.

All’interno del case, in uno scatolino bianco trovate un breve manuale d’uso, viti e accessori.

(cliccando sulle immagini potrete vederle ingrandite)


3 – Design e Valutazione esterna

Sharkoon TG5 è stato progettato su misura per gli appassionati che amano mostrare tutta la componentistica all’interno del proprio cabinet, grazie al pannello frontale e laterale in vetro temperato.

Il case risulta ben piazzato e solido, merito dell’assemblaggio curato in produzione e della scelta dei materiali di qualità che inoltre donano un aspetto elegante e sobrio. Il case è realizzato quasi completamente in metallo, fatta eccezione per alcune minime parti.

La prima peculiarità che salta all’occhio è il bellissimo pannello laterale realizzato in vetro temperato, questo vi darà modo di sfoggiare tutte le componenti interne, una vera rarità in un case che dal costo di soli 70€.

Vi assicuro che l’utilizzo del vetro temperato da tutt’altro effetto rispetto al solito ed economico plexiglass che trovate nella maggior parte dei case.

Anche il pannello frontale è realizzato in vetro temperato, vetro che lascia intravedere le tre ventole a LED da 120 mm e ricopre tutta la superficie frontale, infatti scompare l’alloggiamento per i lettori CD/DVD, ormai sempre più in disuso vista la comodità delle chiavette USB. Se proprio non se ne può fare a meno esistono comodissimi Lettori/Masterizzatori esterni USB da collegare magari solo nel momento di utilizzo.

Le tre ventole a LED sono disponibili in 4 colori differenti: rosso, blu, bianco e verde.

Inoltre già preinstallato trovate anche una ventola da 120 mm sul retro del case.

La cura riposta nel design inoltre, passa anche dagli spazi studiati per nascondere e ospitare tutta la cavetteria nel migliore de modi, proprio per esaltare ogni singolo componente.

Sulla parte frontale alta del case, troviamo il classico tasto di Accensione e di Reset, accompagnati da due porte USB 3.0, due porte USB 2.0, e il jack da 3.5 mm per cuffie e microfono.

Nella parte superiore troviamo il filtro antipolvere magnetico, comodità che permette in un secondo di rimuoverlo e riposizionarlo.

Il case è disponibile nella sola colorazione nera. La verniciatura esterna ed interna che ricopre il case è ben realizzata oltre a essere resistente ad urti e graffi. Gli spigoli e la struttura presenta tutte parti ben arrotondate, caratteristica importante che evita di farsi male durante il montaggio dei componenti .

Il case è rialzato da terra di 15 mm tramite quattro piedini, questo garantisce un buon ricircolo d’aria.

4 – Valutazione Interna e Installazione Componenti

Lo Sharkoon TG5 si presenta internamente spazioso e ordinato, progettato in modo da installare i componenti con la massima semplicità e in modo da lasciar la maggior quantità di spazio disponibile a componenti che possono produrre una gran quantità di calore come scheda grafica e processore.

Per smaltire il calore all’esterno del case troviamo 4 ventole LED in dotazione (tre frontali e una posteriore) e altre 3 installabili nella parte superiore (non incluse). Grazie ai fori ovali del case, ventole e radiatori possono essere montati con la massima comodità e precisione.
Andando più nello specifico per quanto riguarda le ventole, ecco cosa troviamo e cosa possiamo installare:

  • Nella parte frontale in dotazione con il case, troveremo tre ventole LED da 120 mm x 20 mm,  che volendo possiamo sostituire con due da 140 mm.
  • Nella parte posteriore troviamo la quarta ventola in dotazione da 120 mm x 20 mm di spessore, che possiamo sostituire con un radiatore da 120 mm (non incluso).
  • Nella parte superiore abbiamo la possibilità di installare tre ventole da 120 mm o 2 da 140 mm (non incluse) o per chi volesse un sistema di raffreddamento ad acqua è garantita la piena compatibilità con l’installazione di un radiatore da 360 mm con altezza massima di 5,5 cm incluso di ventola o un radiatore da 120 o 240 mm con un’altezza massima di 6 cm.

Ogni ventola ha 2 connettori, uno tachimetrico da collegare alla scheda madre e uno connettore molex a 4 pin per collegarla all’alimentatore, inoltre ogni connettore per la sua conformazione, permette di collegarsi in serie con le altre ventole, in modo da alimentare tutto con una solo cavo proveniente dall’alimentatore.

Passando alla compatibilità il case può ospitare i seguenti formati di schede madri, Mini-ITX, Micro-ATX e ATX con 7 slot di espansione.
Lo spazio come detto in precedenza non manca per montare i componenti più voluminosi infatti possiamo installare:

  • Un dissipatore per CPU con un’altezza massima di 16,7 cm
  • Una scheda grafica con lunghezza massima di 40,0 cm
  • Un alimentatore con lunghezza massima alimentatore 20,5 cm

Sotto la scheda madre troviamo una soluzione interessante per salvaguardare non solo l’aspetto estetico generale, ma anche l’ordine e la ventilazione, ovvero un copri alimentatore metallico o meglio un tunnel con la scritta “Sharkoon” in rilievo, all’interno del quale andrà a posizionarsi principalmente l’alimentatore con tutti i suoi cavi. Questa soluzione permette di nascondere i cavi in eccesso e donare al nostro case una vista pulita e ordinata.

Per quanto riguarda lo storage, con la particolare conformazione del case, sparisce completamente lo spazio superiore dedicato a lettori/masterizzatori da 5.25″ e ad Hard Disk da 3.5″, ma nonostante questo avremo comunque la possibilità di installare:

  • Due HDD da 3.5″ o in alternativa due SSD da 2.5″ nella parte inferiore del case, nel gabbia degli Hard Disk scorrevole.
  • Inoltre possiamo montare altri quattro SSD da 2.5″, due nella parte superiore del copri alimentatore e due dietro la piastra della scheda madre, in verticale, tramite gli appositi supporti, il tutto per un totale, se fosse necessario, di ben sei Hard disk.

Per collegare con i cavi dati e di alimentazione tutto l’hardware interno, si può sfruttare gli spazi tra un componente e l’altro per fare in modo che nessun cavo sia a vista o quantomeno lo sia il meno possibile.

La soluzione ideale sarebbe quella di utilizzareun alimentatore modulare, installando solo i cavi necessari. Sono presenti inoltre, dietro la piastra di supporto della scheda madre, vari “rialzi”, tramite i quali potremo sistemare e fermare i cavi servendoci di fascette.

5 – Conclusioni e dove acquistarlo

Lo Sharkoon TG5 si è dimostrato un prodotto molto valido. Materiali di qualità, ottima progettazione frutto di esperienza e di uno studio non indifferente, il tutto unito a un prezzo molto contenuto, ne fanno un prodotto caldamente raccomandato da considerare nel momento in cui si è in procinto di acquistare un nuovo case.

Nel caso si senta la mancanza dello slot da 5.25″ per un masterizzatore (questo se vogliamo può essere l’unico lato negativo di questo case) è sempre possibile utilizzare un masterizzatore esterno con attacco USB o un box USB da 5,25″, sempre se questo è proprio necessario, soprattutto in virtù del fatto che questo componente è ormai quasi in disuso visto il largo utilizzo e la comodità delle chiavette usb.

Lo Sharkoon TG5, dopo la nostra recensione, rientra sicuramente tra i prodotti che vi consigliamo di acquistare. Tra le sue caratteristiche principali, spicca il design curato che vi permette di metterlo in bella mostra, al contrario di molti altri case che è meglio nascondere sotto la scrivania.

Il case Sharkoon TG5 ATX è presente con ventole colorate in rosso, verde, blu e bianco, con un prezzo di vendita consigliato di 69,90 euro presso i rivenditori autorizzati.

Potete trovarlo in vendita tramite tantissimi rivenditori sfruttando un motore di ricerca prezzi come ad esempio Trovaprezzi, oppure semplicemente su Amazon dove in questo caso le spese di spedizione sono gratuite, a questo link:

Sharkoon TG5 migliori offerte acquisto

RASSEGNA PANORAMICA
Qualità dei materiali
Design
Rapporto qualità/prezzo
Qualità costruttiva
Facilità di installazione
Espandiblità
Articolo precedenteSEO e Posizionamento sui Motori di Ricerca
Prossimo articoloCome Generare QR Code