Downgrade di Windows 10 con EaseUS System GoBack Free

Chi ha accettato l’offerta di upgrade a Windows 10 della Microsoft potrà aggiornare Windows 7, Windows 8 e Windows 8.1 a Windows 10, l’ultima versione del sistema operativo della Microsoft.
system-goback-free
Sebbene Windows 10 dovrebbe rivelarsi migliore rispetto ai suoi predecessori, alcune persone potrebbero voler tornare al sistema operativo installato in precedenza a causa di eventuali incompatibilità con l’hardware o con qualche programma, o semplicemente perché si trovano più “a loro agio” con il sistema operativo che usavano in precedenza.
La Microsoft ha assicurato, comunque, che sarà possibile ritornare al sistema operativo precedentemente installato (downgrade) entro i 30 giorni successivi dell’upgrade a Windows 10.

Tuttavia, chi volesse avere una sicurezza maggiore, può utilizzare il programma che tratteremo in questo articolo: EaseUS System GoBack Free.
Questo programma permette di fare il backup del sistema operativo in uso e il suo ripristino con un click.
È possibile installare EaseUS System GoBack Free su tutte le versioni di Windows (Windows 10/8.1/8/7/Vista/XP) anche se, vi ricordo, è possibile fare l’upgrade a Windows 10 solamente dai sistemi operativi Windows 7, Windows 8 e Windows 8.1, per le altre versioni occorrerà effettuare una nuova installazione.
Potete scaricare EaseUS System GoBack Free dal link seguente:

L’installazione è molto semplice e veloce, basta seguire la procedura guidata.
Ad installazione ultimata, una volta avviato EaseUS System GoBack Free, si presenterà una finestra simile a questa:
EaseUS System GoBack Free
Attraverso questa finestra avrete la possibilità di scegliere se effettuare il backup del sistema operativo (Backup System) oppure il ripristino di un backup già effettuato (Go Back).

Il file di backup verrà salvato nella cartella indicata da Location.
In base ai programmi e file presenti sul sistema operativo in uso, il file di backup occuperà molto probabilmente molti GB di spazio sull’hard disk, quindi, prima di procedere, assicuratevi di avere a disposizione abbastanza spazio (nella prova da me effettuata, su uno spazio occupato di 100 GB sulla partizione del sistema operativo di cui effettuare il backup, il file di backup prodotto è risultato occupare circa 70GB), il tempo necessario per effettuare il backup varia in base alla configurazione hardware del pc e in base alla quantità di dati da salvare.
EaseUS System GoBack backing up
Naturalmente bisognerà fare il backup prima di fare l’upgrade a Windows 10.
Dopo aver fatto l’upgrade a Windows 10, se volete ripristinare il backup e tornare alla versione di Windows precedente basterà assicurarsi che il file di backup prodotto sia contenuto nella cartella indicata dal programma e procedere cliccando su Go Back.

Come già scritto, la Microsoft offre la possibilità di ritornare al sistema operativo installato in precedenza (downgrade) se ciò viene fatto entro i 30 giorni dall’aggiornamento a Windows 10.
Successivamente è possibile solo attraverso il ripristino di backup, come appunto permette di fare EaseUS System GoBack Free.
Tuttavia, se si torna al sistema operativo precedente dopo i 30 giorni la chiave di licenza potrebbe risultare non più valida in quanto viene convertita durante l’aggiornamento a Windows 10.

Il consiglio è di testare Windows 10 e se avete intenzione di tornare al sistema operativo precedente di farlo prima della scadenza dei 30 giorni.