Come velocizzare Windows 10

Sono molte le cause che posso rallentare un PC con Windows 10, scoprirle tutte è impossibile! Ma se sei alla ricerca di un modo veloce e immediato per rendere più veloce il tuo Windows 10, sarà sufficiente seguire i consigli e trucchi presenti in questa guida.

Se il tuo PC impiega troppo tempo ad avviarsi oppure quando apri i programmi noti un rallentamento generale del sistema (anche con un disco SSD sul tuo PC), allora continua a leggere questa guida.
Può anche essere che non noterai incrementi significativi in velocità, ma aiuterai sicuramente il PC a non rallentare ulteriormente.
Di seguito puoi trovare tutti i migliori trucchi per rendere più veloce Windows 10.

Lista dei migliori trucchi e consigli

Di seguito, troverai programmi e funzionalità incluse nel sistema operativo che ti permetteranno di velocizzare windows 10.

CCleaner

Uno degli strumenti più efficaci è CCleaner, un programma gratuito in grado di pulire tutti i file inutili presenti sul PC e di sistemare il registro di sistema, oltre ad offrire altre funzionalità utili per velocizzare l’avvio.

Puoi scaricarlo gratuitamente utilizzando il seguente link.

DOWNLOAD | CCleaner

Una volta installato avvia il programma (si presenterà come da immagine sottostante).

Come velocizzare Windows 10 con CCleaner

Pulizia del sistema

La prima schermata è destinata alla Pulizia del sistema.
Sono già selezionati tutti i programmi che necessitano di pulizia e i file temporanei che possono essere cancellati.
Per avviare l’analisi clicca su “Analizza” in basso; al termine dell’analisi ti basterà cliccare su “Avvia pulizia”.

CCleaner avvia pulizia

Pulizia del registro

Terminata la pulizia del sistema portati nella sezione Registro, disponibile nella barra laterale sinistra del programma.

CCleaner registro

Anche in questo caso tutte le voci sono già selezionate, non ti resta che analizzare i problemi presenti nel registro di sistema di Windows cliccando su “Trova Problemi”.
Al termine dell’analisi clicca su “Ripara problemi selezionati” per pulire il registro di sistema.

CCleaner ripara problemi registro

Il programma ti chiederà di realizzare un backup del registro, cosa che consiglio di fare assolutamente.
Se le voci sono tante clicca subito su Ripara selezionati per velocizzare la rimozione delle voci inutili nel sistema.

Strumenti

Dopo la pulizia del registro puoi portarti nella sezione più importante tra i menu presenti nella barra laterale sinistra del programma: “Strumenti”.
In questa sezione sono presenti vari sotto menu, tutti molto utili per velocizzare il sistema operativo.
Il primo menu che ti consiglio di visitare è “Avvio”.

CCleaner avvio

Nel menu sono presenti tre tab (di cui solo il primo è davvero utile per velocizzare Windows): Windows, Processi pianificati e Menu Contestuale.

All’interno del tab Windows trovi tutti i programmi e i processi che si avviano in automatico insieme al sistema operativo.
Se hai troppi programmi in avvio automatico puoi migliorare notevolmente le cose, selezionando i programmi e i processi che ritieni superflui e utilizzando la voce “Disattiva”.

CCleaner disattiva processi

Ovviamente non disattivare tutte le voci, lascia per esempio l’icona dell’antivirus, eventuali programmi di sincronizzazione (Google Drive, Dropbox etc.) e altri programmi che reputi utili.

Altra voce utile di CCleaner è Disinstallazione, che permette di rimuovere i programmi più pesanti presenti sul PC.
Per scoprire subito i programmi più pesanti fai clic sul campo Dimensioni così da riordinare i programmi per dimensione occupata su disco.

CCleaner disinstalla programmi

Una volta trovati i programmi pesanti che non usi più selezionali e premi su “Disinstalla” per rimuoverli dal PC.


Performance

Puoi regolare le performance e gli effetti del sistema per rendere più veloce Windows, specialmente se il tuo PC non ha molta RAM, se non hai una scheda video dedicata o se la CPU ha qualche anno sulle spalle.

Per regolare gli effetti visivi e le performance grafiche apri il menu Start su Windows 10 e digita “Impostazioni di sistema avanzate”.

Impostazioni di sistema avanzate

Nella finestra che si aprirà clicca sulla voce “Impostazioni” presente sotto la sezione Prestazioni.

proprietà del sistema

Da qui puoi regolare le impostazioni di Windows riguardo alla grafica e agli effetti.

opzioni prestazioni

Scegli gli effetti grafici che vuoi rimuovere.
In questa finestra puoi anche cliccare direttamente su Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori, così da disattivare ogni effetto grafico di abbellimento del sistema operativo.


Driver aggiornati

Un’altra causa di rallentamenti può essere dovuta ai driver obsoleti presenti sul sistema.
Se alcune componenti non ricevono più i driver aggiornati potrebbero non funzionare correttamente con le ultime versioni di Windows, causando rallentamenti e blocchi del sistema.

Per poter aggiornare i driver all’ultima versione disponibile puoi puntare su “Driver Booster”, un programma scaricabile gratuitamente dal seguente link.

DOWNLOAD | Driver Booster

Basta installarlo e avviarlo per trovare subito i driver obsoleti presenti sul tuo PC.

Driver Booster

Premi Scan per scansionare tutte le periferiche presenti sul PC e quando richiesto clicca su “Installa” per ottenere i driver più nuovi.


CheckDisk

Un altro buon metodo per migliorare le performance è quello di utilizzare la funzionalità CheckDisk, meglio nota come CHKDSK.
Questa utility controlla che non ci siano errori in Windows e permette di scovare eventuali file orfani nel file system in grado di rallentare l’avvio del sistema operativo o l’esecuzione dei programmi.

Per eseguire la funzionalità CheckDisk su Windows 10: apri Esplora risorse nella barra dei programmi e portati su Questo PC; ora fai clic con il tasto destro del mouse sul disco di sistema (:C) e seleziona la voce “Proprietà”.

proprietà disco Windows 10

Nella finestra che ti comparirà portati nel tab Strumenti e, sotto la sezione Controllo errori, clicca sulla voce “Controlla”.

controlla errori Windows 10

Il sistema eseguirà CheckDisk alla ricerca di errori; potrebbe essere necessario un riavvio del sistema per completare il controllo del disco.


Ripristino

Se tutti questi consigli non ti hanno permesso di rendere più reattivo il sistema operativo Windows, puoi sempre ripristinarlo allo stato originale senza dover per forza formattare tutto il disco.
Windows 10 permette il ripristino alle impostazioni di partenza direttamente dalle sue impostazioni.

Apri il menu Start di Windows 10 e digita “Opzioni di ripristino”, aprendo la voce omonima.

Opzioni

Si aprirà una schermata del nuovo pannello delle impostazioni, dove puoi selezionare “Per iniziare” presente sotto la sezione Reimposta il PC.

Ripristino Windows 10

Il sistema si riavvierà e ti chiederà se conservare i dati presenti sul PC.
Scegli questa via se non hai backup e vuoi mantenere i documenti, la musica, le immagini e i video salvati sul computer.

Avviata la procedura non si può più tornare indietro: il PC verrà ripristinato e tornerà allo stato iniziale, senza più alcun errore e senza rallentamenti di sorta.

Attendi...